I Camaleonti: tutte le cose da sapere sulla storica band

Ospiti di Raiuno nel 2019, hanno attraversato decenni con la loro musica: scopriamo chi sono I Camaleonti, intramontabile band!

Ripercorriamo le tappe salienti che hanno segnato la straordinaria storia de I Camaleonti, gruppo musicale che intere generazioni non possono dimenticare. Partiamo dalle origini sino all’apice di un successo che sembra non esaurirsi mai! La biografia e tutte le curiosità che (forse) vi sono sempre sfuggite…

Chi sono I Camaleonti?

I Camaleonti sono una delle band più longeve e prolifiche nella storia della musica italiana. Il loro nome non è sempre stato quello con cui sono arrivati a guadagnare il successo. Inizialmente, infatti, si chiamavano Mods e Beatnicks.

La loro formazione risale agli anni 60, e nel 2019 (con la loro partecipazione come guest star allo show Ora o mai più, di Amadeus) hanno dimostrato di avere ancora molti assi nella manica!

I componenti sono cinque, dopo una serie di cambiamenti dovuti a una ‘fase di assestamento’ che è passaggio fisiologico per molte band. Livio Macchia (voce e basso), Antonio Cripezzi (voce e piano), Valerio Veronese (voce e chitarre), Massimo Brunetti (voce e tastiere) e Massimo di Rocco (batterista dal 2004).

I Camaleonti
Fonte foto: https://www.facebook.com/i-camaleonti-120418241336858/

La storia dei Camaleonti

Nel 1965 furono notati da Miki Del Prete, storico paroliere di Adriano Celentano. Il successo arrivò a stretto giro, dopo un primo contratto discografico con cui poterono farsi notare nello scenario beat di allora.

Il loro successo Portami tante rose, rifacimento della celebre canzone di epoca fascista, li vide scalare le classifiche e posizionarsi all’11° posto! Negli anni 70 ci fu la vera alba della loro popolarità su scala nazionale.

A incorniciare lo straordinario ‘fenomeno Camaleonti’ furono canzoni come Mamma mia, come Viso d’angelo, come Cuore di vetro e L’ora dell’amore (per citare solo alcuni dei cult di una colossale discografia!).

4 cose che non sai sui Camaleonti

-Non c’è un Instagram ufficiale della band ma una pagina Facebook che conta migliaia di fan!

Milano è stata la culla della loro fervida produzione musicale, una carriera stellare celebrata nel 2015 con l’uscita del loro album 50 anni di applausi

-Nel 2009 hanno partecipato a I migliori anni, su Raiuno, condotto da Carlo Conti. La band è stata poi in Canada, dove si è esibita ottenendo un clamoroso riscontro!

-Tutte le date del loro tour del 2010 sono state sold out, a testimoniare un consenso mai esaurito nel cuore dei fan.

Fonte foto: https://www.facebook.com/i-camaleonti-120418241336858/

ultimo aggiornamento: 26-01-2019

X