Scopriamo tutto quello che c’è da sapere sull’attrice e scrittrice Liliana De Curtis, figlia del celebre attore italiano Totò.

Liliana De Curtis è stata un’attrice e scrittrice, figlia del celebre attore italiano Totò. Scopriamo cosa c’è da sapere sul suo rapporto con il famoso padre e sulla sua storia, passando per alcune curiosità.

Chi era Liliana De Curtis: la carriera

Nata a Roma il 10 maggio 1933 (sotto il segno zodiacale del Toro) Liliana De Curtis è stata la figlia del celebre Antonio De Curtis (Totò) e di Diana Rogliani. Negli anni ’40 ha svolto il lavoro di attrice, ma la sua esperienza nel mondo del cinema è stata breve: ha debuttato nel film San Giovanni decollato e nel 1953 ha ricoperto un piccolo ruolo in Orient Express.

Anna Magnani e Totò
Anna Magnani e Totò

Ha recitato inoltre negli spettacoli teatrali Pardon Monsieur Totò e Totò dietro le Quinte. Ha curato il documentario Io lo conosco bene ed è stato spesso ospite in tv, dove ha parlato diffusamente della figura del suo celebre padre. Ha scritto inoltre alcuni libri in sua memoria, come Malafemmena e Totò, mio padre.

Liliana De Curtis: la vita privata

Nel 1951 ha sposato il produttore Gianni Buffardi, padre dei suoi due figli, Antonello e Diana. In seguito alla fine del suo primo matrimonio ha sposato Sergio Anticoli, padre della sua terza figlia Elena (nata nel 1969). Il 6 dicembre 2011 era morta sua figlia Diana dopo una lunga battaglia contro una malattia. Liliana De Curtis è morta il 3 giugno 2022 a Roma, dove abitava.

L’attrice e scrittrice ha avuto un rapporto davvero speciale con suo padre, a cui ha legato grossa parte della sua vita e a cui ha confessato di rivolgersi spiritualmente anche dopo la sua scomparsa.

Liliana De Curtis: chi è il marito Sergio Anticoli

Non si sa molto di Sergio Anticoli, il marito di Liliana De Curtis. I due si sono conosciuti mentre erano rispettivamente sposati con altre persone e per un primo periodo hanno vissuto in Africa, dove è nata la loro figlia, Elena. Sulla loro vita insieme a Johannesburg, in Sudafrica, Liliana De Curtis ha confessato a tototruffa2002.it:

“All’epoca eravamo entrambi sposati, almeno anagraficamente, e per rifarci una vita, in attesa dei rispettivi divorzi, ci trasferimmo in Sudafrica. Al momento di partire, i miei due figli decisero di restare con il padre e quindi pagai duramente la mia felicità. A Johannesburg, nel 1970, ebbi un’altra figlia, Elena, e insieme con mio marito aprii due ristoranti Rugantino e Meo Patacca. Fu un successo, anche grazie al fatto che io sono la figlia di Totò e il nome di papà è ancora famoso in tutto il mondo.”

Liliana De Curtis: le curiosità

– Era stata chiamata Liliana in onore di Liliana Castagnola, attrice e ballerina che aveva vissuto una storia d’amore con Totò e che si era tolta la vita proprio per amore dell’attore.

– Aveva confessato di essere superstiziosa, proprio come suo padre.

– Amava cucinare specialità napoletane e in particolare il ragù.

Clicca qui per iscriverti alla Newsletter
Clicca qui per seguire la nostra pagina Facebook
Clicca qui per entrare nel nostro gruppo
Clicca qui per seguire Donna Glamour su Instagram
Clicca qui per seguire Donna Glamour su Twitter
Clicca qui per iscriverti al nostro canale Telegram

Riproduzione riservata © 2022 - DG

DONNAGLAMOUR ULTIM'ORA

Ultimo aggiornamento: 03-06-2022


3 curiosità su Stefano Rastelli, presunto compagno di Romina Carrisi

Chi è il cantautore George Ezra