Sonia Peronaci: il vero motivo per cui ha lasciato Giallo Zafferano

Se vi nominiamo il sito Giallo Zafferano, voi subito lo assocerete a Sonia Peronaci. Ma la blogger è molto di più: scopriamolo insieme!

chiudi

Caricamento Player...

Forse ne passerà ancora di tempo prima che il nome di Sonia Peronaci non verrà più associato al sito Giallo Zafferano. Fatto sta, che non tutti sanno bene chi sia la blogger che da un po’ di tempo a questa parte si è messa in proprio, lasciando un cammino sicuro, per esplorare nuovi orizzonti. Scoriamo insieme chi è la scrittrice milanese!

Sonia Peronaci
Fonte foto: instagram.com/soniaperonaci/

Sonia Peronaci: ricette per il successo!

Classe 1967, Sonia è prima di tutto una cuoca (ha iniziato a cucinare nel ristorante del padre a 6 anni), poi anche una scrittrice, una presentatrice e una blogger.

Forse, come tanti altri giovani, non aveva chiaro sin da subito il suo cammino e, prima di trovare la sua strada, ha svolto diversi lavori: ha lavorato in pub, nei villaggi turistici e persino come commercialista. Nel 2006 lei e il marito Francesco Lopes danno vita al blog di cucina Giallo Zafferano.

Più di 10 anni fa internet non aveva l’importanza che ha oggi (per quanto sembri assurdo dirlo) e, se ci pensate, forse, non c’era nemmeno un computer in tutte le case. Pioniera in un territorio inesplorato, Sonia ottiene un grande successo e nel 2009 il blog viene acquisito da Banzai. Nel 2013 il successo è tale che gli utenti superano i quattro milioni al mese.

Sonia Peronaci è attiva anche su YouTube, dove pubblica video-ricette in italiano, inglese e spagnolo. Con la popolarità del sito, poi, arrivano anche le collaborazioni con mensili e portali on-line come Grazia e Donna Moderna e sei spot pubblicitari per Philadelphia Kraft.

Dal 2011 è anche scrittrice: pubblica prima il libro Le mie migliori ricette, raggruppando tutte le ricette più visitate su Giallo Zafferano, e poi Divertiti cucinando. L’anno dopo invece è intervenuta in un corso di web marketing dell’Università Cattolica di Milano. Poi è sbarcata sul canale Fox Life, col programma In cucina con Giallozafferano.

È nel 2015 che l’idillio si spezza e la donna rende pubblica la sua decisione di dedicarsi ad altri percorsi professionali. Da lì a breve nasce il sito soniaperonaci.it.

Perchè “è finita”?

Le sue parole d’addio verso Banzai e Giallo Zafferano erano state super zuccherose: “È stata un’esperienza bellissima che mi ha fatto crescere sia professionalmente che umanamente. Mi ha permesso di collaborare con persone speciali con le quali ho condiviso momenti bellissimi e superato quelli meno facili. Ora però è giunto il momento di pensare a un cambiamento della mia vita lavorativa”.

L’ufficio stampa di Banzai, però, dopo neanche 48 ha commentato: “Sonia e Giallozafferano si separano dopo molti anni per avere entrambi più libertà nei rispettivi percorsi di ulteriore crescita”.

Parole che non sono piaciute alla blogger, che, come ha detto a Il Corriere, ci è rimasta male: “Sembra quasi una liberazione per loro. Come se adesso, senza di me, possano finalmente fare chissà che. Sinceramente non pensavo di essere un limite, ma un valore aggiunto. E anzi, per dirla tutta, credo che non abbiano sfruttato il mio personaggio al massimo”.

Fonte foto: instagram.com/soniaperonaci/