Chi è scrittrice Nell Kimball

Nell Kimball è una delle scrittrice più controverse del Novecento, autrice di Memorie di una maitresse americana: conosciamola insieme.

chiudi

Caricamento Player...

Ogni ragazza siede sulla sua fortuna, e non lo sa», una frase lapidaria detta dalla zia, Letty, alla nipote Nell Kimball, scrittrice e prostituta quando aveva appena 8 anni, una vita borderline che l’ha portata dai bordelli a fare la mantenuta e poi la tenutaria di bordelli di lusso a New Orleans e a San Francisco.

«Il mio college fu il bordello», così si racconta Nell Kimball, senza falsi pudori e omertà; nata in una cascina dell’Illinois nel 1854, la Kimball morì ottantenne, in Florida, nel 1934. Il suo manoscritto più celebre, un’autobiografia senza censure, venne dato alle stampe dallo scrittore americano Stephen Longstreet, che lo fece pubblicare integralmente quasi quarant’anni.

Il miglior modo per raccontare un’esistenza come quella di Nell Kimball è attraverso le sue stesse parole, nell’incipit del suo romanzo:

“Se guardo indietro alla mia vita (ed è l’unico modo in cui posso guardarla, oramai), non ci trovo niente di tanto diverso da come la maggior parte della gente vorrebbe la sua. Cominciai a quindici anni, in una buona casa di Saint Louis, senza nessun’idea; come tutte le puttane molto giovani, il mio solo scopo era sfamarmi e avere qualche bel vestito da mettermi, e son finita tenutaria di bordelli e donna d’affari, ho assunto e comandato ragazze, ho diretto case di lusso. E mi sono sempre domandata come mai le cose mi siano andate così. Comunque, posso dire questo: come non ho mai provato nessun rimorso, così non ho avuto mai nessun rimpianto.”