Famoso imprenditore italiano, Santo Versace ha seguito una strada diversa rispetto ai fratelli Gianni e Donatella. Ecco cosa sappiamo sul suo conto.

La famiglia Versace è sinonimo di eccellenza in ambito di moda, a livello nazionale e non solo. Ma Santo Versace ha decisamente ampliato i suoi orizzonti, decidendo di occuparsi non solo degli affari di famiglia: si è dedicato alle sue più grandi passioni, sino a tuffarsi in politica. Scopriamo qualcosa in più sulla sua carriera e la sua vita privata.

Santo Versace, la biografia

Nato a Reggio Calabria il 2 gennaio 1945, sotto il segno zodiacale del Capricorno, Santo Versace è il figlio maggiore di Antonio e Francesca, sarta di mestiere. Ha due fratelli più piccoli, gli stilisti Gianni e Donatella Versace, entrambi due nomi famosi a livello internazionale nel mondo della moda. Da piccolino, Santo aiutava suo padre nel lavoro quando non andava a scuola, e nel 1958 ha iniziato a prendere in mano gli affari di famiglia.

Dopo la laurea in Economia e Commercio presso l’Università di Messina, ha svolto molti lavori: è stato banchiere presso la filiale di Reggio Calabria della Banca di Credito Italiano, ha insegnato geografia economica in un liceo e poi ha aperto il suo studio di commercialista. Nel 1976 Santo si è trasferito a Milano e l’anno seguente ha assunto il ruolo di CEO presso la Gianni Versace Spa, collaborando al grande successo del marchio di moda.

Santo ha iniziato la sua carriera politica negli anni 2000, venendo eletto come deputato per il Popolo della Libertà, passando poi al gruppo misto. Il suo nome compare sulla legge Reguzzoni-Versace, che disciplina l’etichettatura Made in Italy e regola l’obbligo della tracciabilità delle lavorazioni tessili. Tra i suoi altri incarichi, Santo è stato presidente della Camera della moda italiana.

La vita privata di Santo Versace

Nel 1981, Santo ha sposato Cristiana Ragazzi, dalla quale ha avuto due figli: Francesca, anch’essa divenuta stilista, e Antonio. La primogenita ha reso Versace nonno nel 2014, quando è diventata mamma della piccola Ayla Leonor. Il matrimonio con Cristiana si è concluso con un divorzio nel 2004, e pochi anni dopo Santo ha conosciuto Francesca De Stefano.

View this post on Instagram

Noi. #santoversace #francescadestefanoversace

A post shared by Francesca De Stefano Versace (@francescadestefanoversace) on

I due sono convolati a nozze nel 2014 con cerimonia civile, mentre nel 2020 avrebbero dovuto celebrare il matrimonio religioso, rimandato all’anno seguente a causa del Coronavirus. Santo oggi vive a Roma e ha un patrimonio di famiglia davvero ingente.

Chi è la moglie di Santo Versace

Francesca De Stefano è avvocato e dirigente del ministero dell’Economia. Proprio come l’imprenditore, è di origini reggine: addirittura, sua nonna era cliente della sartoria della mamma di Santo. I due si sono incontrati nel 2007, ed è stato subito amore. Francesca condivide spesso bellissime foto di coppia sul suo profilo Instagram.

3 curiosità su Santo Versace

-Aveva una sorella maggiore, Tina, morta a 12 anni a causa del tetano.

-È sempre stato appassionato di basket: ha giocato presso la Viola Reggio Calabria, squadra di cui è azionario.

-È stato presidente dell’Operation Smile Italia Onlus, che si occupa di bambini con malformazioni facciali in 70 Paesi del mondo.

Il lockdown fa ingrassare? Scarica QUI la dieta da seguire ai tempi del coronavirus.

Scopri le regole da seguire in caso di contatti stretti con persone positive al Covid 19

TAG:
donatella versace

ultimo aggiornamento: 04-06-2020


Chi è Luca Manfredi, il regista ed ex di Nancy Brilli

Roy De Vita, tutto quello che non sai sul famoso chirurgo