Scopriamo la storia di Sabrina Efionayi, la scrittrice presente tra gli ospiti del 10 maggio 2022 nel salotto di Serena Bortone a Oggi è un altro giorno!

In uno dei suoi libri, intitolato Addio, a domani, la scrittrice Sabrina Efionayi racconta la sua storia tra biografia e vita privata. Un percorso che attraversa pagine e pagine di vissuto e che porta il lettore nel cuore del suo coloratissimo mondo. Ecco tutto quello che c’è da sapere sull’autrice e cosa è emerso sul suo universo personale e creativo dove si intrecciano trame dai riflessi incredibili…

Chi è Sabrina Efionayi e dove vive?

Sabrina Efionayi è una scrittrice nata a Castel Volturno e ha origini nigeriane. La sua storia è stata raccontata da lei stessa attraverso le pagine dei suoi libri, ospite di Serena Bortone a Oggi è un altro giorno nella puntata del 10 maggio 2022. Abita in Italia e della sua vita privata è emerso un importante ritratto…

La vita privata di Sabrina Efionayi

Uno scorcio della vita privata di Sabrina Efionayi emerge attraverso la presentazione del suo libro Addio, a domani, in cui racconta la sua “incredibile storia vera”. Nata da madre nigeriana e cresciuta in Campania con una famiglia italiana, la scrittrice di avere due madri. La prima è appunto quella biologica, Gladys, partita dalla Nigeria alla volta dell’Italia a 19 anni per lavorare e dare una mano ai suoi cari rimasti a Lagos.

Non sapeva che il suo mestiere sarebbe stato vendere il proprio corpo“, ha raccontato la scrittrice aprendo una finestra sul dramma della donna che l’ha messa al mondo. La sua seconda mamma è Antonietta, napoletana, e un giorno si sarebbe trovata per caso a crescerla: “Non immaginava che un giorno Gladys avrebbe attraversato la strada tra le loro case e le avrebbe messo in braccio Sabrina, chiedendole di occuparsi di lei, di diventare sua madre. Non lo immaginava, ma quando è successo ha accettato“.

La scrittrice ha rivelato di non aver mai interrotto i rapporti con la madre biologica, coltivando così il profondo legame con le sue origini. Cresciuta in un universo “speciale” tra i cuori di due madri e due terre lontane, tra Castel Volturno e Scampia, tra Prato e Lagos, ha acceso un potente faro sulla sua esistenza attraverso un fiume effervescente d’inchiostro. “Sabrina – scrive ancora nel suo libro, come la figlia dell’aguzzina di Gladys, scelto per compiacerla; Efionayi, come un uomo che non è il padre, ma che le ha dato un cognome“.

Altre 2 cose da sapere su Sabrina Efionayi

– Nella presentazione del suo libro Addio, a domani si descrive così: “Una ragazza napoletana afrodiscendente che un bel giorno decide di fare i conti con il tempo, di aprire certi cassetti della memoria e di ordinarne il contenuto sul letto…”.

– Ha un profilo Instagram in cui condivide tanti contenuti e in cui domina una frase: “Non vi sono liberatori, ci sono solo uomini che si liberano“.

Clicca qui per iscriverti alla Newsletter
Clicca qui per seguire la nostra pagina Facebook
Clicca qui per entrare nel nostro gruppo
Clicca qui per seguire Donna Glamour su Instagram
Clicca qui per seguire Donna Glamour su Twitter
Clicca qui per iscriverti al nostro canale Telegram

Riproduzione riservata © 2022 - DG

DONNAGLAMOUR ULTIM'ORA

Ultimo aggiornamento: 10-05-2022


Chi è Gianfranco Michele Maisano, in arte Michele: tutto sul cantante

Tutto su Giancarlo Giannini, da James Bond alla carriera da… inventore