Scopri chi è Roberta Bruzzone, la criminologa che non paura di nulla e che ha avuto il coraggio di sfidare gli stereotipi!

Nonostante il grande successo televisivo, sono ancora in tanti a domandarsi chi è davvero Roberta Bruzzone, la bella criminologa di origine ligure. È senza dubbio un personaggio controcorrente: un po’ rock, non madre, intelligente, bella, bionda, competente e un vera tosta senza paura. Abbiamo scovato per voi una serie di curiosità interessanti sulla sua vita privata e sul suo percorso professionale: conosciamola meglio!

Terza dose Vaccino, a chi spetta prima e quanto dura.

Chi è Roberta Bruzzone?

Classe 1973, è nata a Finale Ligure (Savona) il 1° luglio, sotto il segno del Cancro. Si è poi trasferita a Torino, dove ha studiato Psicologia Clinica: si è laureata con 110 e lode prima di specializzarsi in Psicopatologia Forense presso l’Università di Genova, e proseguire la sua formazione in America e all’estero.

Sin da bambina è sempre stata molto curiosa: aveva bisogna di stimoli che l’asilo non era in grado di darle – motivo per cui fu cacciata. Suo papà era poliziotto e sin da bambina era attratta da luoghi abbandonati e misteri.

Invece che avere paura dell’uomo nero, io lo andavo cercare“, ha raccontato a Io e te sulla sua infanzia.

Roberta Bruzzone
Roberta Bruzzone

La carriera di Roberta Bruzzone

Roberta Bruzzone è un personaggio molto popolare del piccolo schermo. Ha iniziato grazie alla macchina della verità di Maurizio Costanzo, che capì subito e le disse che aveva un grande impatto televisivo.

Conquista la popolarità televisiva quando diventa consulente alla difesa di Michele Misseri durante le indagini per il delitto di Avetrana. Prima di questo terribile fatto di cronaca nera, si era occupata di diversi casi tra cui la strage di Erba (Como).

È stata conduttrice del programma La scena del crimine e di Donne Mortali trasmesso su Real Time, ed è anche ospite fissa di Porta a Porta.

I ruoli che è in grado di ricoprire sono i più disparati: nel 2017 è stata giudice speciale dell’edizione di Ballando con le Stelle 12 ed è anche autrice di diversi libri, Manuale di Criminologia Clinica, Chi è l’assassino. Diario di una criminologa, State of Floride vs. Enrico Forti – il grande abbaglio e Io non ci sto più.

A Ballando con le stelle è tornata anche nelle successive edizioni come ospite fissa a “Bordocampo”, come lo chiama Milly Carlucci.

Vita privata della criminologa Bruzzone

La criminologa è stata sposata con Massimiliano Cristiano dal 2011 al 2015. Ha più volte dichiarato di essere rimasta in ottimi rapporti con il suo ex marito: il giorno del loro divorzio hanno brindato insieme con una bottiglia di Champagne!

A luglio 2017 si è risposata, questa volta con Massimo Marino, funzionario di Polizia. Il matrimonio di Roberta Bruzzone – civile – si è tenuto sulla spiaggia di Fregene (Roma): lei ha indossato un abito bianco con gonna di seta e corpetto in pizzo e una coroncina tra i biondi capelli sciolti.

La coppia non ha figli: più volte la criminologa ha ribadito la sua scelta di non averne.

Non sappiamo dove abita, ma il suo ufficio ha sede a Roma. Sul suo profilo Instagram è molto attiva e racconta molto del suo privato e dei suoi viaggi.

Chi è il marito della Bruzzone, Massimo Marino?

Classe 1970, è un funzionario della Polizia di Stato: proprio grazie al suo lavoro, ha conosciuto quella che sarebbe diventata sua moglie. Per via del suo lavoro non è raro che, per via di incarichi speciali, stia lontano da Roberta per periodi di tempo più o meno lunghi.

Anche Massimo Marino ha una personalità molto forte e litigano spesso in modo furibondo, ma alla fine fanno sempre pace. Una curiosità: Santino Fiorillo, il valletto di Io e te, ha un debole per Massimo!

Roberta Bruzzone in 5 curiosità

• Nel 2015 la comica Virginia Raffaele ha imitato Roberta Bruzzone. La performance è stata particolarmente apprezzata dal pubblico, ma non è stata altrettanto gradita dalla bionda criminologa che attraverso Facebook ha accusato:

Non è per la parodia (…) ciò che mi ha offeso profondamente è stato il taglio che questa volta la Raffaele ha dato al mio personaggio. Mi dipinge come una poco di buono e denigra il mio lavoro (…). Ecco, questo lo trovo veramente disdicevole ed offensivo“.

Angeli di Vasco Rossi la fa commuovere: le ricorda la nonna, scomparsa, alla quale era molto legata. La sua morte (risalente al 2004) è stato il momento peggiore della sua vita.

• Per mantenersi durante gli studi ha lavorato come barista in discoteca (ma non ama ballare).

• È una grande appassionata di motociclette: non appena finisce la sua fitta giornata lavorativa, è sempre pronta a saltare a bordo di una moto per scaricare la tensione. La prima gliela regalò la nonna a 12 anni (le fece credere di avere già l’età per portarla!): ha ereditato questa passione da papà.

• Ha due fratelli gemelli più piccoli, Federica e Andrea. A Io e te ha raccontato che da bambina rischiò di annegarli nel tentativo di far loro il bagnetto. Fortunatamente li salvò nonna Angelina.

Quanto guadagna Roberta Bruzzone?

Sul suo sito, lei stessa parla di cifre e guadagni relativi alla professione del criminologo: “Dipende dalla complessità e dalla mole delle informazioni del caso da analizzare. Una consulenza può andare dai 2/3mila euro fino a più di 15/20mila euro. Dipende dall’attività da fare“.

Del suo patrimonio, però, ha sempre preferito non parlare.

Riproduzione riservata © 2021 - DG
Ballando con le stelle

DONNAGLAMOUR ULTIM'ORA

ultimo aggiornamento: 13-10-2021

Davide Rossi: ecco chi è il figlio di Vasco

Patrick Donati: scopri chi è il figlio di Milly Carlucci!