Ha fatto la storia del pugilato italiano, ma chi è oggi Patrizio Oliva? Scopriamo la sua vita dopo i grandi successi sul ring, davanti e dietro i riflettori…

Il nome di Patrizio Oliva è legato a uno dei capitoli più vulcanici e memorabili nella storia dello sport made in Italy, ex pugile e campione impresso nell’Olimpo dei grandi. Cosa sappiamo della sua biografia e della sua vita privata? Vi sveliamo un ritratto diverso dell’uomo che tutti chiamano “Sparviero“.

Chi è Patrizio Oliva e dove vive?

Patrizio Oliva è famoso per la sua storia di pugile, soprannominato “Sparviero” e non solo campione nello sport. Nella sua esistenza, infatti, figurano anche il percorso di attore, quello di cantante, e poi commentatore tv e scrittore. Tante vite in una sola, a volerne sintetizzare la portata straordinaria, nel segno di una inossidabile passione per lo sport.

Il pugilato porta la sua indelebile firma nell’oro olimpico di Mosca 1980, nel titolo europeo EBU superleggeri e welter e in quello mondiale WBA superleggeri, ma c’è molto di più da sapere sul suo conto.

Napoli è la sua città d’origine (dove vive), data di nascita 28 gennaio 1959, segno zodiacale Acquario. Nel cuore il fuoco inarrestabile di un talento che si è tradotto in una delle pagine più belle che il ring ricordi, nato grazie all’impulso del fratello Mario, pugile prima di lui.

Oliva ha mosso i primi passi da pugile alla tenera età di 11 anni, indossando i suoi primi guantoni nel cuore della palestra Fulgor di Napoli, Quartieri Spagnoli. Geppino Silvestri è il maestro che lo ha traghettato verso il primo incontro della sua vita, disputato quando era appena 14enne.

L’era da professionista è iniziata ufficialmente dopo il capitolo Olimpiadi. Con 13 incontri, tutti vinti, Patrizio Oliva ha conquistato il titolo italiano superleggeri infliggendo un KO a Giuseppe Russi nella seconda ripresa.

Chi è la moglie di Patrizio Oliva?

La moglie di Patrizio Oliva è Nilia Sole, dalla quale ha avuto le figlie Alessandra (una diplomatica e vive a Roma), Marzia (che lavora alla Msc Crociere) e Martina, la “piccola” di casa.

Ciro Oliva è il primo figlio dell’ex pugile, avuto dalla prima moglie da cui si sarebbe separato poco prima della nascita. Il nome è lo stesso del fratello di Patrizio Oliva, morto tra le sue braccia a soli 16 anni a causa di un tumore. A lui avrebbe dedicato il suo impegno nello sport che conta.

In una intervista rilasciata a Caterina Balivo nel corso del talk pomeridiano Vieni da me, Oliva ha ripercorso il dramma di quel terribile lutto. Il fratello scomparso era una promessa del calcio, ma la sua vita è finita a causa della malattia.

Patrizio Oliva: altre 7 cose da sapere sull’ex pugile

– Il pubblico de L’Isola dei Famosi lo ha visto come concorrente nell’edizione del 2015. Nel 2007 è stato tra i concorrenti di Notti sul ghiaccio.

– Impegnato a teatro come attore, il suo primo spettacolo è tratto dalla sua autobiografia Sparviero, ed è intitolato “Patrizio vs Oliva”. Il libro è stato scritto dal nipote Fabio Rocco Oliva.

– È anche un insegnante di boxe, e su Instagram condivide con i follower numerosi aggiornamenti sulla sua vita dopo la carriera da pugile.

– È stato commissario tecnico della Nazionale Olimpica, che ha guidato ai Giochi di Atlanta 1996 e Sydney 2000.

– Non tutti sanno che ha una bella voce e che, come cantante, nel lontano 1988 ha pubblicato un Lp, Resterò qui, composto di 12 brani ta i cui autori figurano nomi come Sergio Menegale, Luigi Albertelli e Cristiano Malgioglio.

– Il debutto al cinema è del 2013, con il film Il flauto, regia di Luciano Capponi.

– L’origine del suo soprannome? Oliva è noto come “Sparviero” perché, come il rapace (che lo ha sempre affascinato), approfittava degli errori dell’avversario per sconfiggerlo.

Perchè vaccinarsi contro l'influenza? Pro o contro


Chi è Emanuel Caserio, tutto sull’attore de Il paradiso delle signore!

Angelica Massera: da youtuber a inviata di Striscia la Notizia. Ecco chi è