Tra le figure più controverse dell’intero ramo familiare, Patricia Gucci è finita spesso al centro dello scandalo, anche per colpe non sue.

A quanto pare il nome di “Patrizia” genera confusione nell’albero genealogico familiare. Tra Patrizia Reggiani, la moglie e la mandante dell’assassinio di Maurizio Gucci, e Patrizia Gucci, pronipote del fondatore della maison, gli errori sono all’ordine del giorno. Poi, però, c’è una terza figura, di cui vi andiamo a parlare proprio ora, vale a dire Patricia Gucci, cugina di Maurizio Gucci e figlia di Aldo Gucci, a sua volta figlio maggiore di Guccio, che ha contributo al successo di un’azienda inizialmente avviata come piccola pelletteria toscana. Scendiamo più in profondità nella storia di Patricia, una donna spesso accostato a scandali, talvolta anche senza sue dirette responsabilità.

Terza dose Vaccino, a chi spetta prima e quanto dura.

Patricia Gucci: la biografia

Patricia Gucci nasce il 1° marzo del 1963, sotto il segno dei Pesci, a Londra, in Inghilterra, da Aldo Gucci e dalla seconda moglie, Bruna Palombo. Nel momento in cui Aldo incontra Bruna, allora impiegata in uno dei suoi negozi, era ancora unito in matrimonio alla prima moglie, madre di tre dei suoi figli. Nonostante l’adulterio fosse illegale all’epoca, i due intraprendono una relazione, dalla quale vede la luce Patricia. Inconsapevolmente (come racconterà nel suo libro di memorie In the name of Gucci), la piccola deve così condividere l’affetto della figura paterna con quello della prima famiglia di lui.

Ma, all’età di 24 anni, può festeggiare le nozze dei suoi genitori. Dopo aver studiato presso l’Aiglon College, in Svizzera, un istituto in stile inglese, dà avvio alla carriera nel settore della moda. Ad appena 19 anni entra nel Consiglio di Amministrazione di Gucci. Prima donna nella storia della società a ricoprire tale posizione, diventa l’ambasciatrice itinerante del brand negli Stati Uniti e in Asia.

Quindi, prosegue il percorso professionale all’interno della maison fino a quando i figli di Aldo non tolgono all’uomo il controllo della compagnia. Ciò spinge il patriarca a nominare sua unica erede Patricia. Che, nel 2018, fonda Aviteur, la propria griffe specializzata in bagagli di lusso curati nei minimi particolari.

Patricia Gucci: la vita privata

Patricia Gucci ha tre figlie, Alexandra, Victoria e Isabella. È stata sposata con Joseph Ruffalo, un dirigente musicale che ha lavorato con Prince e la band Earth, Wind & Fire. I due si sposano quando Patricia ha già concepito Alexandra e costituiscono ben presto una famiglia i cui equilibri, almeno apparenti, vengono stravolti nel 2019. La Zarini, allora 35enne, imputa al patrigno di averla molestata sessualmente dai 6 ai 22 anni.

Accuse in grado di travolgere, oltre a Joseph Ruffalo, la stessa Patricia e la nonna, Bruna Palombo, ree di complicità secondo la versione della ragazza. Tesi respinta da Patricia, la quale ha dichiarato di aver divorziato da Ruffalo nel 2007, non appena scoperte le molestie perpetrate nei riguardi della figlia. Presente su Facebook e su Instagram (con un account privato), abita in Svizzera e avrebbe un patrimonio pari di quasi 82 milioni di dollari (dati aggiornati al 2021).

3 curiosità su Patricia Gucci

– Ha passato un periodo a New York per studiare recitazione.

– Il padre è una costante fonte di ispirazione, non solo per quanto ha realizzato, ma pure per l’attenzione riposta nei dettagli e la ricerca di perfezione.

– Cresciuta soprattutto con la madre, da lei sente di aver appreso “una certa modestia”.

Riproduzione riservata © 2021 - DG

DONNAGLAMOUR ULTIM'ORA

ultimo aggiornamento: 04-11-2021

8 curiosità su Caterina De Angelis, la figlia di Margherita Buy

Chi è Agustina Gandolfo, la compagna di Lautaro Martinez