È stata la prima donna a vincere una gara del Campionato Mondiale di Rally: ecco tutto quello che sappiamo sull’ex pilota francese Michèle Mouton.

A bordo della sua Audi Sport quattro, Michèle Mouton ha fatto sognare milioni di persone: è stata la prima donna ad aggiudicarsi una tappa del Campionato Mondiale di Rally, nel 1981. La sua vittoria a Sanremo è un evento unico al mondo, che ancora oggi viene ricordato per la sua importanza per quel che riguarda lo sport femminile. Scopriamo qualcosa in più sull’ex pilota.

Michèle Mouton, la biografia

Nata a Grasse (città francese della Costa Azzurra) il 23 giugno 1951, sotto il segno zodiacale del Cancro, Michèle Mouton è cresciuta in una famiglia che, di mestiere, coltivava rose e gelsomini. Il suo percorso scolastico non è stato molto proficuo: dopo il diploma al liceo, la giovane si è iscritta all’università frequentando la facoltà di Legge, ma ben presto ha lasciato gli studi. La sua passione, infatti, erano le quattro ruote.

Michèle ha iniziato a correre nelle competizioni di rally nel 1972, per accompagnare un suo amico. Solo alcuni mesi dopo è passata alla guida, diventando un’affermata pilota di rally a livello internazionale. Tra le sue vittorie più importanti, oltre a quella già citata al Rally di Sanremo, ricordiamo le tre gare di Portogallo, Brasile e Acropoli e il secondo posto al Rally della Costa d’Avorio, nel 1982.

Dopo essersi ritirata nel 1986, Michèle ha promosso alcune importanti competizioni e, nel 2009, è diventata presidentessa della commissione Donne negli sport motoristici della Federazione Internazionale dell’Automobile. Il suo successo fu tale che Niki Lauda la definì una “superdonna“. Nel 2020, la Mouton ha partecipato al 2° WSLA Talk Show, Gli Oscar dello Sport con Lorena Baricalla.

Michele Mouton
Michèle Mouton

La vita privata di Michèle Mouton

Non è molto ciò che sappiamo sulla vita privata di Michèle Mouton. Alla fine degli anni ’80, dopo il suo ritiro dalle competizioni, si è sposata con il giornalista sportivo Claude Guarnieri. La coppia ha avuto una figlia, Jessica, nel 1987. Sappiamo che Michèle vive ancora in Francia, ma non conosciamo il luogo preciso.

L’ex pilota ha sempre avuto un bellissimo rapporto con suo padre, tanto da aver più volte dichiarato che il segreto del suo successo era proprio il supporto del genitore. Anche lui amava guidare, ma dopo essere stato in guerra non ha avuto la possibilità di gareggiare. Quindi ha sempre seguito i progressi di sua figlia, sostenendola ad ogni competizione.

3 curiosità su Michèle Mouton

-Ha iniziato a guidare l’auto di suo padre ad appena 14 anni.

-Nel 2020, Audi e Lego le hanno reso omaggio per la Giornata Mondiale della Donna, con l’obiettivo di ispirare altre ragazze ad appassionarsi al mondo dello sport automobilistico.

-È stata insignita della Legione d’Onore dal presidente francese Nicolas Sarkozy.

Perchè vaccinarsi contro l'influenza? Pro o contro

TAG:
Michèle Mouton

ultimo aggiornamento: 23-07-2020


Sonny Lindberg: le cose che nessuno ti ha detto sulla star di The Rain

Mr. Rain, il rapper che ha rinunciato a X Factor