Lori Lightfoot: chi è la prima afroamericana e omosessuale sindaco di Chicago

‘Bring in the light’ il suo slogan, capace di infiammare le amministrative più osservate d’America nel 2019: ecco chi è Lori Lightfoot!

La sua elezione a sindaco di Chicago è stata accolta come una rivincita in salsa progressista, ma anche come la clamorosa débâcle dell’establishment. Scopriamo la straordinaria storia di Lori Lighfoot, prima afroamericana omosessuale diventata sindaco…di Chicago!

Chi è Lori Lightfoot?

Lori Lightfoot è originaria di Massillon, Ohio. Il suo nome è celebre in tutto il mondo per essere la prima donna afroamericana e omosessuale a essere eletta come sindaco. È nata il 4 agosto 1962, sotto il segno del Leone, e la sua ascesa politica si è imposta sulle amministrative di Chicago del 2019 come uno dei percorsi più discussi e brillanti di sempre.

Avvocato, ex procuratrice federale, ha lavorato in alcuni prestigiosi studi legali prima di assumere importanti incarichi governativi, tra cui quello di presidente del consiglio di polizia nella città di cui è diventata primo cittadino. La sua elezione, nell’aprile 2019, ha determinato la sconfitta di Toni Preckwinkle al ballottaggio.

La sua campagna elettorale si è fondata su un assetto antisistema ma anche, soprattutto, anticorruzione. È toccando questi due nervi scoperti della società statunitense, in un ventaglio di crescente malcontento, che Lori Lightfoot ha potuto fare breccia negli elettori.

Lori Lightfoot
Fonte foto: https://www.instagram.com/lightfootforchi/

Chi è la moglie di Lori Lightfoot?

Per un fisiologico effetto mediatico, la vita privata di Lori Lightfoot è stata sezionata e analizzata in ogni sua sfumatura. Il primo interrogativo, saziato dalla sua dichiarata omosessualità, ha riguardato l’identità della sua dolce metà.

L’ex procuratrice è felicemente sposata e ha una figlia, Vivian (10 anni al momento della sua elezione). Sua moglie si chiama Amy Eshleman, sempre al suo fianco nelle più grandi sfide personali e professionali. Insieme hanno adottato la loro bambina, e vivono una vita tranquilla nel quartiere Logan Square di Chicago.

La foto del bacio tra Lori Lightfoot e consorte (a sigillo della vittoria alle amministrative di Chicago 2019) ha fatto il giro del mondo! Una vera rivincita per la galassia Lgbt, contro ogni forma di intolleranza!

Lori Lightfoot sindaco di Chicago

In testa a una liste di respiro progressista, è lei la prima afroamericana e apertamente omosessuale della storia degli Stati Uniti a salire al vertice di una grande metropoli.

Il peso della sua vittoria è stato schiacciante, anche per il portato di ‘novità’ sociale che ha imposto sullo scenario politico made in Usa. Il suo slogan elettorale, eloquente e piuttosto significativo, è diventato un tormentone: ‘Bring in the light‘.

Ma c’è anche una contropartita in termini di dissenso alla conquista dello scranno più alto della terza città più popolosa d’America. Si tratta della protesta di alcuni sostenitori dei diritti Lgbt, che hanno avanzato sospetti sull’ascesa di Lightfoot.

Il motivo? Il suo conclamato legame con le forze di polizia, secondo alcuni (come riporta The Guardian) sintomo di una presunta politica dal doppio volto in materia di contrasto alla discriminazione degli omosessuali.

3 curiosità su Lori Lightfoot

-Lori Lightfoot, secondo nome Elaine, ha 3 fratelli maggiori. Il padre è diventato completamente sordo dopo una grave malattia. Sarebbe stata proprio la disabilità del genitore a forgiare il suo senso di giustizia sociale.

-Ha dovuto lavorare sodo per mantenersi durante gli studi (secondo una stima; svolgendo qualcosa come 7 lavori contemporaneamente!).

-Su Instagram è una vera star, capace di mantenere alta l’attenzione dei follower con i suoi scatti!

Fonte foto: https://www.instagram.com/lightfootforchi/

ultimo aggiornamento: 03-04-2019

X