Scopriamo la storia, straordinaria e drammatica, di Gilles Villeneuve: chi era il pilota automobilistico morto a 32 anni in un terribile incidente in Formula 1 che impressionò il mondo.

Gli appassionati di Formula 1 ne ricordano lo stile di guida al limite, sospeso tra genio e follia nel vortice di una carica sportiva spettacolare. Il mito di Gilles Villeneuve, nato in pista con passo fulmineo e consacrato negli istanti di un terribile schianto, è intramontabile: la sua storia e la sua morte sono un capitolo indelebile nel mondo delle corse in monoposto.

Chi era Gilles Villeneuve?

Gilles Villeneuve è nato in Canada, a Saint-Jean-sur-Richelieu, il 18 gennaio 1950 sotto il segno del Capricorno, ed è morto a Lovanio, l’8 maggio 1982, vittima di un terribile incidente in pista. È stato un pilota automobilistico tra i più famosi di tutti i tempi, con una carriera finita in modo tragico nello schianto della sua monoposto Ferrari 126 C2 durante le qualifiche del Gran Premio del Belgio sul circuito di Zolder.

L’esordio di Villeneuve in F1 è avvenuto in McLaren nel GP di Gran Bretagna 1977, poi l’ingaggio in Scuderia Ferrari per le ultime due gare stagionali in sostituzione di Niki Lauda. Un passaggio sotto i colori di Maranello che lo avrebbe visto poi restarvi fino all’ultimo dei suoi giorni.

La vita privata di Gilles Villeneuve e dove viveva

Per quanto riguarda la vita privata, Gilles Villeneuve era figlio di Seville Villeneuve, accordatore di pianoforti, e di Georgette Coupal, e ha avuto un fratello minore come lui pilota automobilistico e grande appassionato di sport: Jacques Villeneuve, nato nel 1953. Cresciuto in Canada con la famiglia, Gilles Villeneuve si è poi trasferito con la moglie a Montecarlo, dove ha vissuto fino alla morte.

Chi è la moglie di Gilles Villeneuve?

Nel 1970, il campione si è unito in matrimonio a Joann Barthe, moglie da cui ha avuto due figli: Melanie e Jacques. La famiglia ha sempre seguito il pilota nelle sue competizioni e, per seguirlo da vicino durante le corse, avrebbero preso l’abitudine di vivere in un motorhome. Il figlio di Gilles Villeneuve avrebbe poi imboccato la stessa strada del padre diventando pilota, titolare di un mondiale in Formula 1 nel 1997 alla guida di una Williams. Un trionfo che il padre non ha mai incassato in carriera come per una spietata beffa del destino.

Gilles Villeneuve: la morte un incidente rimasto nella storia

L’incidente mortale di Gilles Villeneuve è avvenuto in pista a Zolder l’8 maggio 1982, a pochi minuti dal termine delle qualifiche per la gara del Belgio prevista per il giorno seguente. La sua Ferrari si è scontrata con la March guidata dal tedesco guidata dal tedesco Jochen Mass, poi la fine.

Gilles Villeneuve è stato sbalzato fuori dall’abitacolo restando attaccato al suo sedile con le cinture e, dopo lo schianto contro una delle recinzioni del circuito, è stato trasportato all’ospedale di Lovanio dove sarebbe morto dopo alcune ore di agonia. L’alba di un mito come pochi, incastrato tra le pagine più buie della Formula 1.

Gilles Villeneuve in 5 curiosità

– Il suo nome completo era Gilles Joseph Henri Villeneuve.

– Era soprannominato “L’aviatore” per le sue imprese spericolate in pista che ricordavano quelle degli aviatori del passato, e portava il numero 27.

– La sua carriera sportiva è iniziata con le gare tra motoslitte nel Québec, insieme al fratello Jacques Villeneuve Sr con cui ha vinto il Campionato del Mondo nel 1974!

Gilles Villeneuve – L’Aviatore è il titolo di un documentario dedicato alla sua storia e trasmesso su Rai 2 in occasione del 40° anniversario della morte.

– La passione crescente dei tifosi italiani per il pilota canadese fu definita “febbre Villeneuve”.

Clicca qui per iscriverti alla Newsletter
Clicca qui per seguire la nostra pagina Facebook
Clicca qui per entrare nel nostro gruppo
Clicca qui per seguire Donna Glamour su Instagram
Clicca qui per seguire Donna Glamour su Twitter
Clicca qui per iscriverti al nostro canale Telegram

Riproduzione riservata © 2022 - DG

DONNAGLAMOUR ULTIM'ORA

Ultimo aggiornamento: 09-05-2022


Alla scoperta di Maurizio Aiello, Alberto Palladini di Un Posto al Sole

Chi è Carlos Alcaraz, talento del tennis