Dal 6 agosto il Green Pass è obbligatorio, ma non per tutti: ecco chi ne è esente, tra bambini e adulti non vaccinabili.

Il Green Pass è diventato un documento essenziale per la nostra quotidianità. Dal 6 agosto è necessario per tantissime attività, dalla consumazione al chiuso in un ristorante o in un bar all’ingresso al cinema o a teatro. Ormai della certificazione sappiamo tutto, come ottenerla anche senza vaccino, cosa si rischia se se ne è sprovvisti e in quali occasioni è necessario mostrarla. Ma è davvero obbligatoria per tutti? La risposta è no. Esistono infatti diverse categorie di persone esenti dal Green Pass: ecco quali sono.

I bambini sono esenti dal Green Pass?

Stando quanto messo nero su bianco nel decreto legge del 23 luglio, la certificazione verde per il momento non è richiesta ai bambini. Attualmente non è possibile infatti sottoporsi a vaccinazione sotto i 12 anni. Questo vuol dire che i bambini non potranno avere accesso a bar, ristoranti o musei? Ovviamente la risposta è no.

Donna e bambino con mascherina
Donna e bambino con mascherina

I bambini potranno infatti partecipare a tutte le attività della vita quotidiana senza alcuna limitazione. Potranno anche accedere ai centri educativi per l’infanzia e ai centri estivi. Tuttavia, in caso di viaggi all’estero anche i bambini con più di 6 anni saranno obbligati a sottoporsi a un tampone molecolare o antigenico rapido.

Gli adulti esenti dalla certificazione verde

Oltre ai bambini, sono esentati dalla certificazione verde tutti coloro che non possono essere sottoposti alla vaccinazione per questioni di salute. Ad esempio, chi ha determinate patologie, o ha vuto un problema grave tra la prima e la seconda dose, potrà fare a meno del pass. Dovrà però presentare un’idonea certificazione medica per dimostrarlo. Rientrano nelle categorie esentate anche le donne in stato di gravidanza e chi ha la sindrome di Guillan-Barré.

Verrà creata, stando a quanto trapela dal governo, una Certificazione digitale dedicata per rendere possibile ogni tipo di attività alle persone che rientrano in questa categoria. Per il momento, non essendo ancora tale certificato disponibile, potranno essere utilizzati i documenti rilasciati in formato cartaceo che attestano l’impossibilità della vaccinazione.

coronavirus

ultimo aggiornamento: 06-08-2021


Ferragnez: sapete quanto guadagna Tata Rosalba?

Come diventare vegetariani: i consigli pratici per riuscire a rinunciare alla carne