Domenico Merlo è il papà di Michele Merlo, il cantante lanciato da Amici di Maria De Filippi morto all’età di 28 anni per le conseguenze di una leucemia fulminante.

Quando il figlio si è sentito male, nel giugno 2021, Domenico Merlo e la sua famiglia hanno dato alcuni aggiornamenti sulla drammatica situazione di Michele Merlo, conosciuto anche con lo pseudonimo Mike Bird nella trasmissione Amici di Maria De Filippi. La storia e la tragedia che ha colpito il cantante ha sconvolto il mondo dello spettacolo.

Chi è Domenico Merlo e dove vive?

Domenico Merlo è il padre di Michele Merlo, il cantante noto come Mike Bird di Amici 16 che partecipò all’edizione 2017 del talent show. Vive nella provincia di Vicenza, e sul suo profilo Instagram ha condiviso alcune foto della sua famiglia. Il figlio di Domenico Merlo è stato colpito da una emorragia cerebrale dovuta a una leucemia fulminante diagnosticagli all’età di 28 anni, ed è morto dopo pochi giorni di ricovero in seguito al malore.

MIchele Merlo
Fonte foto: https://www.instagram.com/michelemerlo/?hl=it

La vita privata di Domenico Merlo

Secondo le informazioni disponibili sui social, Domenico Merlo ha sposato Katia Ferrari il 24 giugno 1989, e nel 2019 hanno festeggiato il 30° anniversario di matrimonio. La coppia ha avuto un figlio, Michele Merlo, noto per la sua partecipazione ad Amici, nato a Marostica nel 1993. Nella storia della famiglia Merlo il dramma della morte del ragazzo, cantante conosciuto anche con lo pseudonimo di Mike Bird, lutto che ha colpito Domenico Merlo e sua moglie nella notte tra il 6 e il 7 giugno 2021.

Domenico Merlo: la morte del figlio Michele Merlo

La notizia della morte di Michele Merlo è stata diffusa il 7 giugno 2021. Il cantante di Amici 16 è spirato nel reparto di rianimazione dell’ospedale Maggiore di Bologna dove si trovava ricoverato dopo una emorragia cerebrale causata da una leucemia fulmiinante.

Il cantante è stato sottoposto anche a un delicato intervento chirurgico d’urgenza, ma, come reso noto dalla famiglia attraverso una nota diffusa dai suoi consulenti, riporta Ansa, nulla sarebbe stato utile a salvarlo. Le condizioni di Michele Merlo, in arte Mike Bird, si erano aggravate nel corso delle ore successive, e il quadro clinico sarebbe precipitato repentinamente: “Michele – ha fatto sapere la famiglia in un comunicato – si sentiva male da giorni e mercoledì si era recato presso il pronto soccorso di un altro ospedale del bolognese che, probabilmente, scambiando i sintomi descritti per una diversa, banale forma virale, lo aveva rispedito a casa. Anche durante l’intervento richiesto al Pronto soccorso, nella serata di giovedì, pare che lì per lì non fosse subito chiara la gravità della situazione“.

A 1 anno dalla morte, in un’intervista a Verissimo, il padre ha raccontato di come i sanitari avrebbero potuto salvarlo: “Quello che è successo a Michele è frutto di una sanità che non funziona più: il sistema ha subito dei tagli importanti e questo porta continuamente a situazioni drammatiche. I medici legali sostengono che bastava un esame del sangue per salvarlo. Aveva una probabilità dal 77% all’89% di guarire, in circa sei mesi, dalla malattia“.

E poi ha aggiunto: “Con lui ero un po’ duro perché provengo da una carriera militare, però nonostante, tutto ascoltava i miei consigli. Con la mamma invece si apriva molto, a lei raccontava anche le cose più intime“.

Fonte foto: https://www.instagram.com/michelemerlo/?hl=it

Clicca qui per iscriverti alla Newsletter
Clicca qui per seguire la nostra pagina Facebook
Clicca qui per entrare nel nostro gruppo
Clicca qui per seguire Donna Glamour su Instagram
Clicca qui per seguire Donna Glamour su Twitter
Clicca qui per iscriverti al nostro canale Telegram

Riproduzione riservata © 2022 - DG

DONNAGLAMOUR ULTIM'ORA

Ultimo aggiornamento: 20-05-2022


Dal Texas al Lago di Garda: chi è Marcell Jacobs, l’uomo più veloce al mondo

Franco Pistoni, alias lo Iettatore di Avanti un altro: sapevi che è un famoso attore?