E pensare che è laureata in architettura… 5 cose da sapere sulla sommelier Daniela Scrobogna

Sai che lavoro faceva prima di diventare un’esperta conoscitrice del vino? Ecco qualche curiosità su Daniela Scrobogna.

chiudi

Caricamento Player...

Daniela Scrobogna è sommelier dal 1985. Sebbene il suo mestiere avrebbe dovuto essere tutt’altro, Daniela, nel tempo, si è affermata come membro della Didattica Nazionale della Fondazione Italiana Sommelier, docente ai Corsi Professionali della FIS, ai Corsi Master di Analisi Sensoriale, commissario d’esame nazionale FIS.

Ma scopriamo qualche curiosità sul suo conto!

Daniela Scrobogna, biografia e altre curiosità sulla sommelier

– Daniela è redattrice della guida BIBENDA – Il libro guida ai vini d’Italia e di BIBENDA- La rivista.

Daniela Scrobogna
FONTE FOTO: facebook.com/franciacorta

– Collabora con La Prova del Cuoco di Antonella Clerici, ma ha collaborato anche con altre trasmissioni televisive: “Mi Manda Lubrano”, “Eat Parade”, “Uno Mattina”, e con la Rubrica“Gusto” del TG5.

– Svolge il lavoro di consulente di Enogastronomia in Italia e all’Estero.

– Nonostante sia riconosciuta come un’esperta di enogastronomia da tanti del suo settore, Daniela è laureata in una materia del tutto estranea al vino: architettura.

– Ama molto anche la cultura, l’arte e la musica, tanto da abbinare, spesso, ad ogni vino un’opera d’arte o un tipo di genere musicale diverso.

Daniela Scrobogna, la vita privata

Della vita privata di Daniela, non conosciamo molte cose, se non, appunto, il suo grande amore per il vino, nato quando ancora era una giovane studentessa. Sappiamo che vive a Roma e che ama molto il suo lavoro di insegnante, che la porta a scoprire nuovi talenti tra i sommelier e aspiranti tali:

Per quanto riguarda l’insegnamento a me entusiasma comunicare, trasmettere la mia passione a chi ho difronte, adeguo le mie lezioni a seconda di chi ho davanti, cerco di non farle diventare una routine: ogni lezione è a sé, per me è questo il trucco. E poi mi piacciono le sfide!”.

FONTE FOTO: facebook.com/franciacorta