Caterina Caselli: dal successo musicale… a una malattia da combattere

Dal successo con Nessuno mi può giudicare alla vita privata di Caterina Caselli: ecco tutto quello che non sai su di lei!

Come non ricordare la famosa cantante di Nessuno mi può giudicare soprannominata casco d’oro a causa della sua acconciatura? Stiamo parlando proprio di lei, Caterina Caselli: ancora oggi, è conosciuta per essere stata una grande star degli anni Sessanta e, soprattutto, per aver lanciato grandi artisti nel mondo della musica grazie al suo lavoro da talent scout.

Una donna intraprendente, decisa e piena di talento: ripercorriamo insieme la sua meravigliosa carriera e scopriamo alcuni dettagli della sua vita privata!

Chi è Caterina Caselli: la biografia

Nasce a Modena il 10 aprile del 1946, sotto il segno zodiacale dell’Ariete. Caterina Caselli si appassiona di musica sin da bambina, tanto da desiderare fortemente di diventare una cantante.

Caterina Caselli
Caterina Caselli

Comincia, così, il suo periodo di gavetta per poi partecipare a Castrocaro nel 1962 nella categoria Voci Nuove. Ed è proprio quell’esperienza che le cambia la vita: non arriva in finale, ma viene notata dal discografico Alberto Carisch. Incide, quindi, il suo primo singolo con cui, però, non raggiunge il successo desiderato.

Poco dopo incontra Ladislao Sugar durante una sua esibizione al Piper Club di Roma e firma un contratto con la sua casa discografica. Raggiunge immediatamente un successo incredibile con Nessuno mi può giudicare e viene soprannominata casco d’oro a causa del suo caschetto biondo.

Da quel momento in poi la sua carriera raggiunge traguardi e successi importanti uno dopo l’altro. Diventa una vera e propria star grazie al suo talento e ai suoi brani tanto amati tra cui Il volto della vita, Il carnevale, Spero di svegliarmi presto, Insieme a te non ci sto più e Perdono.

Dopo un’incredibile carriera da cantante, Caterina decide di rimanere nel mondo della musica occupandosi di altro: diventa talent scout e produttore discografico. Come talent scout riesce a lanciare grandi talenti come I Negramaro, Malika Ayane, Andrea Bocelli e Avion Travel.

A parte qualche piccolo progetto lavorativo che la vede come cantante, Caterina torna sul palcoscenico a tutti gli effetti ben quarantadue anni dopo. Nel 2012 canta al Concerto per l’Emilia organizzato dai Nomadi per i terremotati.

Caterina Caselli e i dettagli sulla vita privata

Caterina ha la fortuna di conoscere l’uomo della sua vita sin da giovane: dopo aver iniziato a lavorare con Ladislao Sugar, ha modo di conoscere suo figlio Pietro di cui si innamora. I due si sposano nel 1970 e un anno dopo diventano genitori di Filippo. Di suo marito, però, non si sa assolutamente nulla.

A giugno del 2019, durante una lunga intervista con la giornalista Maria Luisa Agnese, ha confessato di aver attraversato un periodo molto difficile: le è stato riscontrato il cancro. La notizia viene pubblicata precisamente il 14 giugno su 7 con il Corriere della Sera.

6 curiosità su Caterina Caselli

-Nel 2009 è tra gli artisti italiani che si sono riuniti nel progetto Artisti uniti per l’Abruzzo.

-Il brano Nessuno mi può giudicare è diventato anche un film in cui la stessa Caterina ha preso parte. Ha diverse esperienze da attrice: ha recitato nel film Perdono, Quando dico che ti amo, Una ragazza tutta d’oro e altri ancora…

-Per il suo caschetto si è ispirata allo stile dei Beatles!

-Nel 1977 ha anche provato a fondare una casa discografica chiamata Ascolto.

-Il brano Nessuno mi può giudicare doveva essere cantato da Celentano, il quale decise di presentarsi al Festival di Sanremo con Il ragazzo della via Gluck.

-L’artista è anche presente sui social e su Instagram è molto seguita!

ultimo aggiornamento: 14-06-2019

X