Chi è Carlo d'Inghilterra: storia e segreti dell'erede al trono

Carlo d’Inghilterra: le verità nascoste, dalle ossessioni alle sue fobie

Un’immagine patinata, quasi insondabile, da sempre nella morsa del gossip. Nella sua storia segreta, ossessioni e fobie: ecco chi è (davvero) Carlo d’Inghilterra.

Al di là del suo ritratto più celebre, quello di un principe destinato al trono più famoso e osservato del pianeta, ci sono riflessi che rimbalzano dalle segrete stanze di Casa Windsor per finire sulle prime pagine di tabloid di mezzo mondo. Sapete davvero tutto su Carlo d’Inghilterra? Qualcosa (forse) ancora vi sfugge.

Carlo d’Inghilterra: biografia di un principe (destinato al trono)

Carlo d’Inghilterra, principe del Galles, vero nome Charles Philip Arthur George Mountbatten-Windsor, è nato a Londra, sotto il segno dello Scorpione, il 14 novembre 1948.

È il primogenito della regina Elisabetta II e del duca di Edimburgo, Filippo. Ma è anche il più longevo erede al trono britannico della storia (dal 1952). Il suo titolo completo? Sua Altezza Reale il principe Carlo (oltre che duca di Rothesay in Scozia e duca di Cornovaglia nell’omonima regione).

PRINCIPE CARLO D'INGHILTERRA
PRINCIPE CARLO D’INGHILTERRA

Carlo d’Inghilterra e Camilla Parker Bowles

Il nome Camilla Shand vi dice qualcosa? È la seconda moglie del principe, meglio nota alle cronache rosa come Camilla Parker Bowles (dal cognome del primo marito). È diventata duchessa di Cornovaglia dopo le nozze con l’erede al trono, cui era legata fin dai tempi del matrimonio con Lady Diana.

Il fidanzamento risale al 2005, e Carlo è stato il primo membro della Royal Family a unirsi a una donna con rito civile e non religioso. La regina e il duca di Edimburgo – vista la natura della cerimonia (in quanto Elisabetta II è capo supremo della Chiesa d’Inghilterra) o forse qualche attrito sommerso con la sposa – non si sono presentati.

La benedizione della coppia al Castello di Windsor, davanti a Sua Maestà e consorte, ha incluso l’atto di penitenza estrattodal Book of Common Prayer. Praticamente una sorta di mea culpa per gli scandali alimentati dall’esordio clandestino del loro amore: “Noi siamo consapevoli e ci pentiamo dei nostri peccati e delle nostre debolezze che nel tempo abbiamo commesso attraverso le parole, i pensieri e i gesti, contro la Divina Maestà, provocando indignazione contro di noi“.

Carlo d’Inghilterra e Lady Diana

Il principe Carlo ha sposato Diana Spencer, che sarebbe poi diventata principessa del Galles, nel 1981. La coppia ha avuto due figli: William (classe 1982) e Henry (noto a tutti come “Harry”, classe 1984).

Carlo è stato il primo membro della Casa reale inglese ad assistere al parto. 5 anni più tardi, il sisma del tradimento e dell’ormai insanabile frattura di coppia ha fatto esplodere la loro unione, fino al divorzio del 1996. Lady D è morta un anno dopo, nel 1997, nel tragico schianto dell’auto su cui viaggiava insieme all’allora compagno Dody Al-Fayed.

Le amiche del principe Carlo

Non tutti forse sanno che le donne hanno sempre avuto un ruolo centrale nella vita del principe Carlo, destinato a diventare re dopo Elisabetta II. Anzitutto alcune delle persone più vicine a lui, secondo la stampa, sarebbero vere e proprie amiche del primogenito della regina.,

Con loro avrebbe condiviso alcuni dei momenti più importanti della sua vita, come l’inizio del rapporto con Diana e il collasso definitivo del loro matrimonio.

Nell’esclusivo ‘elenco’ di nomi figurano Georgiana Russell (figlia dell’ambasciatore britannico in Spagna), Jane Wellesley, Davina Sheffield, la modella Fiona Watson, l’attrice Susan George, lady Sarah Spencer (sorella di Lady D), la principessa Maria Astrid di Lussemburgo, la baronessa Tryon, Janet Jenkins, Jane Ward e… Camilla Shand!

Dove vive Carlo d’Inghilterra?

Se vi state chiedendo dove vive esattamente il principe, la risposta non è una sola. Già, perché Carlo d’Inghilterra vanta ben 5 esclusive proprietà di cui una, Clarence House, è la residenza ufficiale londinese dell’erede al trono.

C’è poi Highgrove House, straordinaria residenza nella contea di Gloucestershire, e ancora quella del Galles e Tamarisk House, immersa nella cornice delles Isole di Scilly…

Carlo d’Inghilterra: 10 cose che non sai, tra ossessioni e fobie

• Nel suo carattere sarebbe presente una forte componente a metà strada tra il permaloso e l’irascibile, come scritto da Tom Bower nella biografia non autorizzata Rebel Prince. Una sfumatura che, secondo questo ritratto, non sarebbe affatto secondaria e che costituirebbe motivo di forte irritazione e insofferenza in chi lo circonda…

• Si dice che sia solito farsi spalmare il dentifricio sullo spazzolino, almeno secondo Bower.

• In caso di trasferta, lo seguirebbe un importante bagaglio (suddiviso in 2 tir) tra lenzuola personali, materasso ortopedico, carta igienica di suo gradimento e… addirittura la sua tavoletta del wc! Ci sarebbe poi il suo whisky preferito, il Laphroaig, che non saprebbe sostituire con nient’altro al mondo.

• Viaggerebbe sempre con un ristretto gruppo di collaboratori, pronti a soddisfare ogni sua esigenza: dal maggiordomo allo chef, passando per 2 camerieri, guardie del corpo, dattilografa e segretaria.

• Per i suoi amici, talvolta ospiti a Sandringham, amerebbe far proiettare il suo film preferito, Gosford Park, e sarebbe anche un ritardatario cronico a tavola. Si parla di una buona mezz’ora in cui farebbe (comodamente?) attendere i suoi ospiti…

• Sarebbe così incline allo scatto di nervi da far impallidire senza fatica il suo imponente staff (circa 100 persone, al servizio nelle sue 5 residenze).

• Carlo sarebbe anche un maniaco della perfezione, al punto da non tollerare la minima sbavatura nei suoi piani quando si sposta dal Regno Unito.

• Amante della natura e notoriamente sensibile alle tematiche ambientali, avrebbe maturato una vera e propria ossessione per tutto ciò che è biologico. Niente prodotti che possano alterare il corso fisiologico delle coltivazioni nelle sue tenute,

• Tendenzialmente diffidente, secondo alcuni nutrirebbe l’intima paura di essere avvelenato o di trovarsi davanti a un piatto che non sia composto di prodotti biologici, tanto da farsi preparare i pasti dal suo cuoco personale anche se si trova in capo al mondo (oppure a casa di un amico!).

• A detta di chi gli è più vicino (come suo figlio William) sarebbe ossessionato dal lavoro, sommerso di carte e libri nel suo studio, oltre che ‘terrorizzato’ dal disordine.

4 curiosità sorprendenti su Carlo d’Inghilterra

• Ha piantato una piccola foresta per la nascita del nipote George.

• Ha trasmesso ai propri figli la sua grande attenzione contro l’inquinamento.

• I principi William e Harry hanno detto di lui che… sarebbe davvero fissato con la cultura dell’anti-spreco, anche dal punto di vista economico. Tra le segrete stanze di casa? Luci accese, sì, ma solo per il tempo utile a non far arrabbiare papà… che pretenderebbe la massima cura nel risparmio energetico.

• Ha scritto diversi libri e alle spalle ha gli studi di storia, antropologia e archeologia ed è il primo membro della Royal Family a essersi laureato. Tra le sue passioni più note il polo e la caccia a alla volpe.

ultimo aggiornamento: 21-01-2020

X