È giovane, è bella ed è un direttore d’orchestra di fama internazionale: conosciamo meglio l’affascinante Beatrice Venezi!

Non ama farsi chiamare direttrice, ma rivendica il termine direttore d’orchestra: Beatrice Venezi è una giovane donna che già da qualche anno ha iniziato a spiccare nel campo della musica. L’abbiamo vista a Napoli, a Sofia, in Georgia, a Barcellona, al Suntory Hall di Tokyo ma anche al Teatro Regio di Torino: Beatrice non è famosa solo in Italia, ma in tutto il mondo.

Giovane, affascinante e ricca di talento: scopriamo di più sulla professione e sulla vita della co-conduttrice, scelta da Amadeus, del Festival di Sanremo 2021.

Chi è Beatrice Venezi? La carriera

Nasce a Lucca nel 1990, ma la sua data di nascita completa non è nota. Inizia a studiare musica, appassionandosi di pianoforte per poi studiare composizione e direzione d’orchestra.

I genitori di Beatrice Venezi non sono musicisti, ma l’hanno sempre supportata: “Mi hanno insegnato l’amore per le cose belle, per l’arte e la cultura. A loro devo la mia forza di volontà, a loro devo l’avermi indicato la strada migliore per raggiungere i miei obiettivi“, ha spiegato a Vanity Fair.

Prende il diploma come direttore d’orchestra al Conservatorio Giuseppe Verdi di Milano con il massimo dei voti, poi continua i suoi studi presso accademie specializzate e inizia così a comporre saggi di musicologia. Il suo primo saggio viene pubblicato sulla prestigiosa Rivista Codice 602 con il titolo Gaetano Giani Luporini: La Necessità interiore dell’Arte.

Beatrice Venezi
Fonte foto: https://www.instagram.com/beatricevenezi/

Nel 2005 vince il suo primo premio al Concorso Nazionale di Interpretazione Pianistica e inizia a collaborare con orchestre nazionali ed internazionali. Nel 2015 inizia a lavorare per l’orchestra Scarlatti di Napoli e, nel frattempo, collabora con alcuni festival italiani.

Negli anni successivi ha attirato diverse volte l’attenzione dei media ed è stata ospite di moltissime radio e di alcuni programmi televisivi tra cui SkyTG 24 ed E poi c’è Cattelan condotto, appunto, da Alessandro Cattelan. Nell’ottobre 2020 viene scelta come giudice, insieme a Piero Pelù e Luca Barbarossa, di AmaSanremo, lo show musicale per giovani talenti musicali condotto da Amadeus.

Sempre nell’ambito di Sanremo, l’anno successivo viene scelta da Amadeus come co-conduttrice del Festival della canzone italiana, dove premierà nello specifico il vincitore delle Nuove Proposte.

La vita privata di Beatrice Venezi

Il suo lavoro le permette di viaggiare molto: anche se Lucca continua ad essere la sua casa, ha già visitato quasi tutto il mondo. Beatrice ha ammesso di essersi sempre trovata molto più a suo agio all’estero rispetto all’Italia. Nel suo Paese natale, purtroppo, ha potuto notare molti pregiudizi riguardo la sua giovane età e, soprattutto, al suo essere donna.

È molto riservata circa la sua vita privata e sentimentale, difatti sia sui social che durante le interviste non rilascia mai alcun dettaglio: ama parlare solo del suo lavoro e della passione per la musica! Unica rara eccezione è stata un’intervista a Oggi di maggio 2019 in cui ha detto di essere impegnata.

Chi sia, però, il fidanzato di Beatrice Venezi rimane un mistero: “Ho un fidanzato che non è italiano e non è musicista“.

5 curiosità su Beatrice Venezi

-Nel 2018, la rivista internazionale Forbes l’ha inserita tra i 100 under 30 più influenti al mondo.

-Attraverso il suo profilo Instagram e la sua pagina Facebook condivide quotidianamente la sua passione per la musica e per i viaggi.

-Durante un’intervista con Freeda ha dichiarato che il suo idolo è Elisabetta I. La ritiene una grande donna poiché è riuscita a comandare tutto da sola, rifiutando il matrimonio come sistema politico e diventando completamente indipendente.

-Oltre la musica, è appassionata di moda: sul podio la vediamo indossare sempre abiti spettacolari e iperfemminili. “Mi piace dirigere in gonna, ho diversi abiti da sera, mi piace il rosso. Non dobbiamo imitare gli uomini quando dirigiamo. L’omologazione non porta a nulla di creativo. Noi donne abbiamo una visione diversa“, ha raccontato al Corriere.

-Ha scritto un libro, Allegro con Fuoco che racconta protagonisti, riti e tradizioni dei teatri che, meglio di chiunque, conosce.

Beatrice Venezi, stipendio e guadagni

Non sono noti i dettagli dei suoi guadagni, ma possiamo indagare sugli stipendi dei direttori d’orchestra. Chiaramente variano, come ogni altro lavoro, in base al tipo di collaborazione e alla notorietà del direttore stesso.

Riporta Classic Voice (in un articolo del 2013) che personalità come il direttore musicale James Levine e il general manager del Met Peter Gelb guadagnerebbero rispettivamente 1.5 e 1.4 milioni di dollari annui. Non abbiamo, tuttavia, cifre più recenti.

Clicca qui per iscriverti alla Newsletter
Clicca qui per seguire la nostra pagina Facebook
Clicca qui per entrare nel nostro gruppo
Clicca qui per seguire Donna Glamour su Instagram
Clicca qui per seguire Donna Glamour su Twitter
Clicca qui per iscriverti al nostro canale Telegram

Riproduzione riservata © 2022 - DG

Festival di Sanremo

DONNAGLAMOUR ULTIM'ORA

Ultimo aggiornamento: 03-12-2019


3 curiosità su Gabriella Germani, imitatrice e attrice di successo

Mario Lavezzi: tutte le curiosità sul produttore e cantautore italiano