Quello che non sai su Antonio Ricci: la carriera, i vizi e le polemiche

Scopriamo cosa c’è da sapere su Antonio Ricci: da quando faceva il preside a Striscia la Notizia.

Antonio Ricci è un famoso autore televisivo conosciuto soprattutto per essere “il padre” del telegiornale satirico Striscia la Notizia. Andiamo insieme alla scoperta della biografia e di alcune curiosità su uno degli autori più famosi di tutta la televisione italiana!

La biografia di Antonio Ricci: i programmi televisivi più famosi

Nato a Albenga il 26 giugno del 1950 sotto il segno del cancro, Ricci riceve la passione per il teatro e per la letteratura da sua madre, Nada Torri, insegnante e appassionata di testi teatrali. Dopo aver conseguito una laurea in lettere, a soli 29 è già autore di Fantastico, programma in onda su Raiuno negli anni 1979, 1981 e 1982.

È l’inizio di una grande carriera. Negli anni successivi firmerà anche Te la do io l’America e Te lo do io il Brasile, ma il grande successo arriva nel 1983 quando dà vita a Drive In, un programma comico che andrà in onda fino al 1988. Nello stesso anno è autore di Odiens, ma anche della trasmissione che segnerà più di tutti la vita di Antonio Ricci: Striscia La Notizia.

Il format è semplice, ma efficace: un telegiornale satirico fatto di inchieste, battute, risate, gaffe e tanto altro ancora. Fin dagli esordi il programma sarà un successo, tant’è che Striscia non si fermerà mai e andrà in onda tutte le stagioni, con la piccola differenza che solo la prima stagione verrà trasmetta da Italia 1, mentre tutte le successive saranno su Canale 5.

Fra gli altri programmi celebri che portano la firma di Antonio Ricci ci sono anche Paperissima, Veline, Cultura Moderna. L’autore ha partecipato anche alla sceneggiatura di un filmCercasi Gesù, una commedia di Luigi Comencini del 1982.

ANTONIO RICCI
ANTONIO RICCI

Antonio Ricci: tutte le curiosità sull’autore di Striscia la Notizia

– A 25 anni abitava a Genova, dove ha conosciuto Beppe Grillo, di cui poi è diventato grande amico e con cui darà vita ai primi programmi televisivi (tra cui Te la do io l’America).

– Prima di lavorare per la televisione faceva il preside in un istituto agrario della sua città d’origine.

– Si è scagliato contro diversi personaggi del mondo della TV, spesso con critiche pesanti: su Fabio Fazio ha detto «bruco curiale che avvolge tutto in una melassa indistinta» in un’intervista a Libero. Di Claudio Baglioni invece ha detto «Non penso sia uno disonesto…il botulino gli intoppa i ragionamenti nel cervello», cosa che ha scatenato numerose polemiche da parte dei fan.

– Ha raccontato a Liberoquotidiano di essere stato vicino a Michelle Hunziker quando questa aveva preso parte della setta, invitandola a pranzo insieme a lui e a Enzo Biagi.

– Oltre a Beppe Grillo, un altro dei suoi storici amici è stato Umberto Eco.

– Ha sempre dichiarato di essere estremamente timido e per questo di non amare di essere ripreso in televisione.

– Ha un unico vizio (se così si può definire): portare la barba. Non la rasa da quando ha 17 anni esclusa un volta, in cui la portò rasata per un mese e gli amici addirittura non lo riconoscevano.

La vita privata di Antonio Ricci: moglie e figli

Come abbiamo oramai capito, Antonio non è certo uno che ama i riflettori, ma anzi, ama starci dietro. E come è così nella sua carriera, così è anche nella sua vita privata, della quale preferisce non condividere troppi momenti privati.

In ogni caso, l’autore è sposato con Silvia Arnaud, con la quale ha vissuto per anni ad Alassio prima di trasferirsi a Villa Montagù e poi a Villa Hambury.

Dal matrimonio sono nate le tre figlie di Antonio Ricci: Alessandra, Vittoria e Francesca.

ultimo aggiornamento: 07-11-2018

Iscriviti alla Newsletter:

Acconsento all’invio di newsletter di Delta Pictures
X