Ha aperto la prima casa del cioccolato Lindt: con fontane di cioccolato e laboratori per creare insieme ai mastri cioccolatieri.

Apre finalmente al pubblico la Casa del cioccolato Lindt! Un sogno per grandi e piccini è finalmente diventato realtà, il 13 settembre 2020 ha aperto al pubblico un vero e proprio museo del cioccolato, pieno zeppo di esperienze gustative e culturali perfette per grandi e piccini! La casa del cioccolato Lindt è piena di sorprese, tutte da scoprire!

Come è fatta la casa del cioccolato Lindt ( e dov’è)

Al suo interno sono presenti mille sorprese inaspettate. Proprio come se ci si trovasse nella vera fabbrica di cioccolato di Willy Wonka, all’interno della “Lindt Home of Chocolate” aperta vicino a Zurigo, in Svizzera (a non più di 20 minuti di macchina) non mancheranno: le fontane di cioccolato, progetti per il futuro del cacao e l’area laboratorio per realizzare, insieme ai mastri cioccolatieri Lindt , barrette oppure orsetti di cioccolato di vari gusti.

Casa del cioccolato Lindt
Casa del cioccolato Lindt

Ad accogliere gli ospiti c’è la fontana di cioccolato più grande del mondo: alta 9,3 metri e che trasporta circa 1000 litri di cioccolato fuso dalla frusta in alto fino alla palla (a forma di pralina della Lindt) alla base della struttura di design.

Lo spazio del museo (di circa 1500 metri quadrati) è suddiviso in stanze. All’interno sono state predisposte presentazioni multimediali e non, per imparare a conoscere il ruolo e la storia dell’alimento che i Maya chiamavano “Cibo degli dei”. Si parte dalla scoperta del cacao, fino ai metodi di coltivazione, raccolta, fermentazione ed essiccazione delle fave di cacao. Verranno presentate le varie fasi di lavorazione, come si sono evolute per ottenere un prodotto finito di qualità e non solo.

In una stanza del museo sono state installate 3 sorgenti di cioccolato (al latte, bianco e fondente) dove è possibile fare un assaggio prima di passare al “Chocolate Heaven”, per degustare tantissimi campioni dei prodotti in commercio della Lindt.

L’ultima sezione del museo è l’Innovation Lab: l’area dove si guarda al futuro del cioccolato Lindt e anche la creazione delle tavolette e cioccolatini. Attraverso delle vetrate si possono seguire tutti i processi per la realizzazione del cioccolato Lindt

Roger Federer all’inaugurazione

In occasione dell’apertura e inaugurazione della “Casa del cioccolato” è stato chiamato anche il campione del mondo di tennis Roger Federer. Lo sportivo, già da diverso tempo sponsorizzato dall’azienda Svizzera, ha affermato: “La Casa del Cioccolato è un’esperienza unica, non vedo l’ora di venire qui con i miei figli”.

Perchè vaccinarsi contro l'influenza? Pro o contro

TAG:
lindt

ultimo aggiornamento: 14-09-2020


Si torna a scuola: ecco tutte le regole da rispettare

Attacco al potere 2: ecco le location del film con Gerard Butler