Il Carnevale 2017 di Cento, in provincia di Ferrara

Il carnevale italiano gemellato con quello di Rio de Janeiro

chiudi

Caricamento Player...

Il Carnevale 2017 di Cento: un’esplosione del calore e della cultura brasiliana del carnevale a metà strada tra Ferrara e Bologna.

La storia di un antico carnevale

Cento è un comune di circa 36.000 abitanti che, pur essendo in provincia di Ferrara, si trova esattamente a metà tra Ferrara e Bologna. La struttura del borgo, la sua architettura e la cultura gastronomica lo legano a doppio filo al capoluogo regionale, tuttavia Cento ha una vocazione tutta internazionalista: durante il carnevale viene invaso dei colori e delle musiche tipiche del carnevale brasiliano di Rio.
Il percorso che ha portato alla natura attuale dell’evento carnevalesco che anima il borgo ogni anno è molto lungo e affonda le radici nella storia antica della cittadina.

Già nel 1615 infatti il Carnevale e le sue maschere venivano raffigurate nelle opere di un pittore locale: quello stesso Guercino al quale è dedicato oggi il corso principale del paese.
La storia della festa fu tumultuosa e per un periodo di tempo relativamente lungo la manifestazione venne soppressa a causa dei disordini che si verificavano durante la sua celebrazione.
Ad ogni modo verso i primi del 1900 il Carnevale era ancora vivo e vegeto, tanto che i Centesi elessero un Re del Carnevale. La maschera del Tasi, appunto il Re del Carnevale, fu ispirata a Luigi Tasini, un centese stimato da tutta la popolazione. Oggi Tasi viene bruciato ogni anno alla conclusione dei giorni del carnevale.
A partire dal 1990 la manifestazione a riacquistito vigore e fama grazie al patron Ivano Manservisi, principale fautore del gemellaggio con il carnevale brasiliano.

Il Carnevale 2017 di Cento

Come ogni anno la manifestazione comprenderà sfilate di carri di cartapesta lungo il corso principale della cittadina, percussioni suonate dal vivo da musicisti brasiliani e danze tipiche del carnevale di Rio de Janeiro.
L‘edizione del 2017 verrà festeggiata il 12, il 19 e il 26 Febbraio, il 5 e il 12 Marzo.
I carri di quest’anno toccheranno temi di scottante attualità come la recente elezione del presidente americano e temi universali, come il rapporto con madre natura.
Radio Bruno ospiterà un programma dedicato interamente al carnevale e condotto da Jo Squillo, mentre Fabio Rovazzi animerà la serata del 29 Febbraio.

Fonte immagine di copertina: https://commons.wikimedia.org/w/index.php?curid=20453329