Carlo Cracco, lo chef che in ‘cucina’ aveva 4 (e che voleva diventare monaco)

Carlo Cracco è noto per essere uno dei migliori chef italiani ed ex giudice inflessibile di MasterChef. Ma com’è nella vita di tutti i giorni? Scopriamolo insieme!

Classe 1965, Carlo Cracco è indubbiamente uno degli chef italiani più amati e conosciuti di sempre. La sua popolarità è dovuta, oltre che alla su bravura, al suo ruolo di giudice di MasterChef Italia, che ha lasciato al termine dell’edizione 2017. A MasterChef lo chef si è fatto conoscere per il suo ruolo di giudice impeccabile e inflessibile, ma scopriamo anche alcune rivelazioni e gossip sulla sua vita privata!

Carlo Cracco: 6 curiosità sullo chef

– Il suo sogno da ragazzo era di viaggiare, e non di fare il cuoco: “Volevo viaggiare. Papà era ferroviere, ogni tanto grazie ai suoi biglietti gratuiti facevamo dei bei giri. E ho scelto la scuola alberghiera anche perché era lontano da casa. Ma all’inizio in pagella nella materia “cucina” avevo quattro! Solo più tardi ho capito che mi piaceva”, ha raccontato a Grazia.

CARLO CRACCO
CARLO CRACCO

– I suoi piatti preferiti sono i risotti, e preferisce il salato al dolce. Ogni giorno è lui a preparare da mangiare per la sua famiglia, e prepara sempre anche un dolce per la merenda dei suoi bambini. A cena torna sempre a casa per stare in compagnia della moglie e dei figli.

– Visto il grande successo che ha ottenuto – nel lavoro e nella vita – è solito fare beneficienza. Memorabile, ad esempio, la sua presenza alla cena di beneficienza Gordon Ramsay & Friends, dove ha cucinato al fianco di Gordon Ramsay, Massimiliano Mascia e Fabio Pisani a supporto della Gordon and Tana Ramsay Foundation. Il 20 giugno 2018, al Forte Village Resort i celebrity chef hanno cucinato per un aperitivo e una cena sul mare con vista sulla cucina: straordinario!

– Alle Invasioni Barbariche ha confessato che prima della cucina aveva pensato di prendere i voti monacali.

– Sua moglie Rosa Fanti ha raccontato a Vanity Fair a proposito del loro primo incontro: “Quando è venuto a casa mia, come prima cosa ha aperto il frigorifero. Dentro c’era solo una confezione di piadine precotte e una mozzarella: volevo morire. Carlo l’ha richiuso e mi ha detto: “Da domani la spesa la faccio io”. Il giorno dopo si è presentato con dieci sporte piene di cibo: “Non toccherai mai più un fornello”. Poi si è messo a cucinare, piccione con patate e castagne. L’ho assaggiato e lì ho capito: sono fritta”.

– Considerato un uomo dotato di enorme fascino e charme, in più di un’occasione ha posato con ironia insieme a delle modelle senza veli (ad esempio per una celebre copertina di GQ).

Carlo Cracco: il matrimonio e la vita privata

Carlo Cracco si è sposato due volte e ha quattro figli. Dalle sue prime nozze sono nate le figlie Irene e Sveva, mentre dal suo secondo matrimonio, con Rosa Fanti, sono nati Pietro e Cesare.

“La separazione, certo, mi ha fatto soffrire parecchio: purtroppo i problemi li causano più gli adulti che i bambini. Ho dato tutto me stesso per sanare la situazione con le mie figlie, che sono la cosa a cui tengo di più in assoluto. Mi sono fatto in quattro, ho sopportato tanto, ma ne è valsa la pena: oggi le bambine vogliono un sacco di bene a Rosa e a Pietro”, ha raccontato a Vanity Fair lo chef.

ultimo aggiornamento: 21-06-2018

Alice Antonucci

Iscriviti alla Newsletter:

Acconsento all’invio di newsletter di Delta Pictures
X