Candida vaginale: i rimedi della nonna per un pronto intervento

Candida vaginale: i rimedi

Sos candida vaginale? Ecco come ridurre il prurito e l’infiammazione con i rimedi della nonna.

La candida vaginale è un disturbo molto comune nelle donne. Si può manifestare a qualunque età e avere delle ricadute è più che normale, ma si possono evitare e contrastare sin da subito. La prima regola per evitare e far sparire la candida è adottare delle sane abitudini alimentari. Bisogna, dunque, prediligere una dieta con un ridotto numero di zuccheri e l’aumento di fibre, proteine e verdure.

Dopo aver consultato il medico, ci sono dei rimedi fai da te in grado non solo di alleviare il prurito da candida, ma anche di ridurre l’infiammazione. I classici rimedi della nonna, che vanno dal bicarbonato all’avena vi cambieranno la vita. Scopriamo di cosa si tratta…

Fonte foto: https://pixabay.com/it/photos/ragazza-donna-bellezza-modello-97433/

Candida: rimedi naturali

Un rimedio efficace sin da subito per placare il prurito è un bagno rinfrescante con amido di riso. In alternativa potete usare l’avena. Usate questi rimedi per un bidet, oppure immergetevi in acqua per circa dieci minuti e lasciate agire.

Provate il vecchio rimedio della nonna a base di acqua fredda e bicarbonato. Potete preparare degli impacchi e lasciarli agire per circa cinque minuti. Ripetete l’operazione due o tre volte al giorno.

Il tea tree oil è ottimo contro i batteri e i funghi. Potete usarlo durante i lavaggi quotidiani, oppure come impacco una volta al giorno. Oltre a un immediato sollievo riuscirete a curare la candida pian piano in modo naturale.

Candida vaginale: sintomi

Uno dei primi sintomi è il prurito. All’inizio è lieve e a volte non ci si da molta importanza. Se trascurato, però, può diventare insopportabile. Ci sono addirittura situazioni in cui diventa impossibile indossare pantaloni o biancheria intima. Diventa, dunque difficile anche trovare una posizione “comoda” per stare sedute.

Campanello di allarme della candida sono delle perdite biancastre con un cattivo odore che ricorda quello del pesce andato a male. La quantità e la durata possono variare in base alla gravità della situazione. Ad ogni modo risultano piuttosto fastidio e causano disagio.

Fonte foto: https://pixabay.com/it/photos/ragazza-donna-bellezza-modello-97433/

ultimo aggiornamento: 17-08-2019

X