Borse estate 2016 Carpisa

Le nuove borse estate 2016 Carpisa, per il look di ogni donna, dal casual all’elegante

chiudi

Caricamento Player...

Le borse estate 2016 Carpisa sono ideali per ogni occasione, per il passeggio, per occasioni speciali o per l’utilizzo professionale. Per una donna di classe e che ama i dettagli Carpisa ha realizzato una vasta gamma di modelli con un’ampia palette cromatica che spazia dai colori più sobri dell’oro chiaro e nero agli amatissimi colori pop pastello tanto in voga quest’estate, come i modelli Liuba, Eva, Matilde, Miranda, Emerenzia, Tara, Emma, Fontaine, Tarano e Tes Bis.

Tutti i modelli di borse estate 2016 Carpisa per uno stile glamour e ultra chic

Quest’estate spopola lo stile mariniere e Carpisa tra le sue proposte lancia Trieste Cruz, una borsa a cartella in ecopelle stampata a righe. Lo stesso modello viene proposto anche nella versione total black, bianco o arancione. Matilde è la borsa per una donna elegante e sicura di sé che non vuole rinunciare a un tocco di glamour, con il suo stile sobrio e con linee dal taglio geometrico, questa borsa è realizzata in ecopelle ultra resistente e disponibile in tre differenti colorazioni, tutte delicate: il blu avio, il bianco e il verde smeraldo. Disponibile sia come borsa a mano che come borsa postina o a tracolla. Emerenzia è la borsa per un look pratico ed elegante con inserti trapuntati e manici in catena. La collezione borse estate 2016 Carpisa propone Emerenzia nella versione  shopper in quattro nuances: dai classici bianco e nero, alle varianti vivaci in rosso e blu elettrico. Disponibile anche nel modello della classica tracolla, a secchiello o a tracolla rotonda.

Per le occasioni speciali i modelli di punta della collezione borse estate 2016 sono riproposti nella versione pochette, bustina o borse da sera effetto retrò nelle nuance più classiche o nel salmone, verde, oro bianco o verde smeraldo. Per il lavoro Carpisa propone Tramonti bis, la borsa a mano spaziosa e sofisticata nelle nuance del total blu o beige.

 

 

Fonte immagine copertina: Carpisa offical page