Ieri sera un bimbo di soli due anni è annegato a Torre Del Greco, la mamma ha confessato ed è stata fermata per omicidio.

A Torre del Greco, nell’area del porto della città, è morto un bambino di due anni, annegato nelle acque del mare nella tarda serata di domenica. Subito sospettata la madre che, nelle scorse ore, ha confessato di aver ucciso suo figlio.

L’omicidio è avvenuto nella tarda serata di domenica nella zona della Scala, a ridosso dell’area portuale di Torre del Greco. Qui il bambino è stato notato in acqua dopo che alcuni presenti avevano bloccato la donna, 40 anni, che minacciava di suicidarsi. Ora, la donna è stata fermata dalle forze dell’ordine per omicidio volontario.

Secondo gli inquirenti, la mamma era convinta che il figlio fosse affetto da problemi di ritardo mentale, nonostante questa sua teoria non fosse finora stata confermata dal punto di vista sanitario. Nella serata di domenica, il marito aveva dato l’allarme ai carabinieri, segnalando l’allontanamento da casa intorno alle ore 21. 

La salma del piccolo è ora sotto sequestro, messa a disposizione dell’autorità giudiziaria. Gli inquirenti hanno disposto anche il sequestro della parte della spiaggia adiacente alla porzione di mare dove è stato recuperato il corpo senza vita del bambino.

Riproduzione riservata © 2022 - DG

DONNAGLAMOUR ULTIM'ORA

Ultimo aggiornamento: 03-01-2022


Mascherine FFP2 cambia il prezzo: ora a 75 centesimi

Bimbo annegato a Torre Del Greco: la madre lo ha ucciso perchè pensava fosse autistico