Beppe Fiorello: lo sfogo per l'emergenza Coronavirus

Beppe Fiorello: “Bare sui camion e voi cantate?”

Beppe Fiorello si è sfogato sui social per le salme dei pazienti di Bergamo portate in altre regioni, e ha chiesto il lutto nazionale.

“Si fanno battutone spiritose su questa tragedia epocale, si fanno happening sui social. Dobbiamo fare tre giorni di lutto nazionale, rispetto per i morti  e le loro famiglie, social si ma senza fare festa”, così si è sfogato Beppe Fiorello, postando su Twitter le immagini dei camion dell’esercito preposti a trasferire le salme dei pazienti morti a Bergamo per il Coronavirus in altre regioni. Uno sfogo che giunge dopo giorni in cui, sui social, artisti e personaggi famosi hanno cercato di stemperare la tensione con canti e dirette.

Lo sfogo di Beppe Fiorello per il Coronavirus

Delle foto agghiaccianti circolate sui giornali in queste ore hanno mostrato una fila di camion dell’esercito a Bergamo e preposti a trasportare le salme delle persone scomparse per il Coronavirus in altre regioni d’Italia.

Beppe Fiorello
Beppe Fiorello

Beppe Fiorello ha proposto il lutto nazionale per la vicenda, chiedendo che i toni sui social siano “meno festosi” di quelli degli ultimi giorni, in cui tanta gente si è radunata sui balconi di casa o sui social per far sentire la propria voce contro il Coronavirus. In tanti, tra artisti e personaggi famosi, hanno fatto delle dirette per intrattenere i loro fan e per fornire un po’ di allegria in un momento tanto disperato per il paese.

La solidarietà dei vip via social

Le reazioni per l’emergenza Coronavirus sui social sono state tante e tutte diverse. C’è chi come Chiara Ferrgni e Fedez ha partecipato attivamente alle raccolte fondi per potenziare i reparti di terapia intensiva degli ospedali, e chi invece (come Laura Pausini e Tiziano Ferro) ha organizzato una diretta streaming per intrattenere i fan e donare loro qualche momento di spensieratezza. Molti degli artisti via social hanno intimato al loro pubblico di restare a casa, attenendosi alle direttive che il Governo ha emanato per cercare di contenere il numero dei contagi.

ultimo aggiornamento: 19-03-2020

X