Calda, morbida ma anche sostenibile: la collezione invernale Benetton celebra la bellezza della lana, il tessuto più trendy delle stagione fredda.

La parola d’ordine della collezione invernale 2022 di Benetton è senza dubbio il colore, un tratto che ha da sempre distinto il marchio trevigiano, che si focalizza anche sull’importanza di una scelta sostenibile di tessuti. A guidare questa rivoluzione green è la partnership rinnovata con The Woolmark Company, che certifica la qualità tessuto protagonista della nuova collezione: la lana, come simbolo di unione e di scelta consapevole di un abbigliamento trendy e rispettoso dell’ambiente.

Benetton, la collezione invernale 2022: “La lana non finisce mai”

Sotto lo slogan Never ending wool, Benetton insieme a The Woolmark Company invita a riscoprire la bellezza della lana, non solo perché è uno dei tessuti indispensabili della stagione invernale ma anche per le qualità uniche e green della sua fibra: durevole, riciclabile e biodegradabile, consumando in fase di lavaggio meno energia. Il marchio australiano si unisce a Benetton, portando i frutti di cinquant’anni d’esperienza a livello globale nel mondo della lana.

Rispetto ad altri tessuti, un capo in lana è decisamente più durevole di altri, ecco perché ad oggi è la fibra biodegradabile più riutilizzata e riciclata, perché se rilasciata nell’ambiente in maniera corretta si decompone dopo diversi anni. Così sono ben 500.000 i capi in lana Merino Extra Fine proposti da questa partnership all’insegna della sostenibilità, promossi con iniziative atte a sensibilizzare la preziosità di questo tessuto.

Una scelta questa di Benetton che si pone in soluzione di continuità di una strada intrapresa già nel 2017, quando è stata la prima azienda europea del settore moda a entrare a far parte dell’IWTO (International Wool Textile Organization), organizzazione internazionale della lana che contribuisce a migliorare la filiera in termini funzionali e di trasparenza.

La lana, quel tessuto durevole che unisce da sempre le generazioni

Ma dietro questa collezione non c’è solo l’intento di fare la propria parte in un processo di sostenibilità che sta interessando l’intero fashion system da due anni a questa parte, ma anche ricordarci quanto dietro la durevolezza della lana ci sia anche un legame affettivo. La lana si tramanda infatti da generazione in generazione: quante volte i capi fatti in casa dalle nostre nonne sono arrivati a noi, legati da un ricordo affettivo indissolubile che si tramanda nel tempo?

Ecco perché regalarsi o regalare un capo in lana è un gesto dalla doppia risonanza: è un atto d’affetto verso gli altri, verso se stessi e anche verso il pianeta. Maglioni e cardigan a righe oppure con disegni di ispirazione folk, cardigan girocollo, ma anche maxi gilet di lana: non manca proprio nulla all’ultima collezione invernale Benetton, dove non manca anche qualche occasione di maglieria ancora in saldo!

Clicca qui per iscriverti alla Newsletter
Clicca qui per seguire la nostra pagina Facebook
Clicca qui per entrare nel nostro gruppo
Clicca qui per seguire Donna Glamour su Instagram
Clicca qui per seguire Donna Glamour su Twitter
Clicca qui per iscriverti al nostro canale Telegram

Riproduzione riservata © 2022 - DG

DONNAGLAMOUR ULTIM'ORA

Ultimo aggiornamento: 19-02-2022


Rivoluzione décolléte: le scarpe must-have puntano su dettagli contemporanei

Mugler e Jimmy Choo insieme per una capsule di scarpe glamour e audaci