Fox Turchia ha cancellato dopo appena una stagione Bay Yanlis, la serie Tv con Can Yaman che in Italia dovrebbe arrivare con il titolo Signor Sbagliato.

Scoppia la polemica in Turchia per la decisione da parte di Fox di cancellare, dopo appena una stagione, di Bay Yanlis. La serie TV ha come protagonista principale Can Yaman, attore divenuto molto popolare anche in Italia grazie a Bitter Sweet e DayDreamer. La cancellazione di Bay Yanlis è arrivata del tutto a sorpresa, anche perché nelle scorse settimane sembrava essere tutto pronto per l’inizio dei lavori di riprese della nuova puntate, ma anche perché i diritti di trasmissione erano stati venduti anche in molti Paesi stranieri, tra cui anche l’Italia dove la serie TV dovrebbe arrivare con il titolo Signor Sbagliato.

Bay Yanlis: la serie TV con Can Yaman è stata cancellata

Ma quali sono i motivi che hanno portato alla cancellazione di Bay Yanlis? Il problema sarebbe stato il calo di ascolti fatto registrare con il passare degli episodi, dovuto anche a una storia che non ha saputo conquistare il gusto del pubblico più tradizionalista.

Can Yaman
Fonte foto: https://www.instagram.com/canyaman/

I due protagonisti principali della serie TV, Ozgur e Ezgi (interpretati da Can Yaman e da Ozge Gurel), sono rispettivamente un dongiovanni che salta da un letto all’altra e una donna indipendente, single e non alla ricerca di un matrimonio.

Can Yaman in Italia

Proprio nei giorni in cui in Turchia è scoppiata la polemica per la cancellazione di Bay Yanlis, Can Yaman è arrivato in Italia. L’attore nel mese di ottobre è infatti ospite di diverse trasmissione Mediaset: da C’è posta per te a Verissimo, per concludere con Live – Non è la D’Urso.

In attesa dell’arrivo sul piccolo schermo di Signor Sbagliato, è possibile quindi vedere l’attore in vari programmi.

Fonte foto: https://www.instagram.com/canyaman/

Scopro le regole da seguire in caso di contatti stretti con persone positive al Covid 19


Il caffè espresso italiano si candida a diventare Patrimonio Immateriale dell’Umanità

Il Gabibbo compie 30 anni: tutto sull’inviato simbolo di Striscia la Notizia