Bava di lumaca per acne

Contro brufoli, punti neri e sebo in eccesso

chiudi

Caricamento Player...

Sono tantissimi i rimedi contro l’acne, alcuni più efficaci di altri. Molti prodotti contengono sostanze chimiche e artificiali, ma i migliori restano quelli naturali. E non c’è niente di più naturale della bava di lumaca, cioè la sostanza che le lumache producono per scivolare sul terreno. Questa secrezione, infatti, è ampiamente utilizzata in cosmesi contro l’acne, le rughe, le macchie solari e le smagliature. Insomma, una sostanza miracolosa contro gli inestetismi della pelle che la natura stessa ci ha dato. Ecco perché la bava di lumaca per acne funziona.

Benefici della bava di lumaca sulla pelle

La bava di lumaca ovviamente non va applicata sull’epidermide per com’è. Viene trattata e trasformata in crema o gel. Questi prodotti contengono tanti utili principi attivi: allantoina, mucopolisaccaridi, acido glicolico, collagene, elastina, peptidi. La bava di lumaca contiene inoltre le vitamine A, C ed E, che sono antiossidanti, tonificanti e anti-invecchiamento. Grazie a tutti questi componenti, tale secrezione agisce da scrub naturale: elimina le cellule morte e mantiene la pelle elastica, luminosa, giovane e tonica. L’acido glicolico in particolare ne esfolia gli strati superficiali, mentre il collagene la idrata e la ammorbidisce.

Bava di lumaca per acne

Ma perché la bava di lumaca viene utilizzata dall’industria cosmetica contro l’acne? Il merito è soprattutto dei peptidi, i quali eliminano le cellule morte. Grazie a loro la cute si rigenera e appare più fresca e tonica. I peptidi inoltre hanno un effetto purificante, coadiuvante e sebo-regolatore. Questo significa che prevengono la formazione di brufoli e punti neri e la produzione eccessiva di sebo. Potete applicare la bava di lumaca sul viso in forma di pomata o crema: in questo modo curerete non solo l’acne, ma anche i cedimenti dovuti al tempo. Provate per esempio la Schnecken Gel consigliata da Naturplus, al prezzo di 10,90 euro.