Bambole in edizioni speciali e limitate, con prezzi in alcuni casi da capogiro. Ecco quali sono le Barbie da collezione più costose al mondo.

La prima Barbie è stata presentata in Giappone nel 1959 e da allora intere generazioni di bambine hanno giocato con i vari modelli che sono stati creati nel corso degli anni. Il creatore di questa bambola, inoltre, ha anche collaborato con noti designer di abbigliamento e gioielli, realizzando in questo modo alcuni modelli particolarmente costosi, con prezzi che arrivano fino a 302.500 dollari. Entriamo quindi nei dettagli e scopriamo assieme quali sono le Barbie da collezione più costose al mondo.

La Barbie più costosa al mondo e la riedizione del primo modello

Desiderata da milioni di bambine, la Barbie non è solo una bambola con cui giocare, ma anche una vera e propria icona di stile. Soffermandoci sulla Barbie più costosa al mondo, dovete sapere che si tratta di un modello unico, realizzato da Stefano Canturi, esperto della lavorazione di diamanti e preziosi. Questa Barbie, infatti, presenta una collana e un anello con diamanti ed è stata aggiudicata all’asta per il valore di 244 mila euro.

Di grande valore, poi, la prima Barbie della storia, presentata nel 1959, con dei lineamenti molto diversi dalle bambole di oggi. Vale circa 7 mila dollari ed è famosa per indossare un costume da bagno zebrato, con capelli raccolti e la presenza di due piccoli buchi sotto i piedi. Quest’ultimi sono stati tolti a partire già dal modello successivo. Ebbene, nel 2014 è stata riprodotta, prestando particolare attenzione ai dettagli e alle rifiniture.

Le bambole più costose di tutti i tempi

Tra le altre Barbie da collezione si annovera la Barbie Pink Splendor, realizzata nel 1966 in soli diecimila esemplari per via del costo di abiti e accessori. Il vestito di questa bambola, infatti, presenta rifiniture con fili d’oro 24 carati, scarpe in foglia d’oro e gioielli con autentici cristalli Swarovsky.

Da non dimenticare, poi, la Barbie De Beers, stimata quasi 90mila dollari per via soprattutto del suo abito da sera, realizzato con 160 diamanti. Barbie e il Castello di Diamanti, invece, ha un valore di quasi 100 mila dollari, per via dei suoi gioielli in oro bianco e diamanti. Tra i modelli più costosi, poi, si ricordano Barbie Lorraine Schwartz, realizzata insieme al Consiglio degli Stilisti d’America, con un valore di circa 8000 dollari, e Barbie Devi Kroell, creata per un’asta di beneficenza e venduta a poco più di mille dollari.

Alcuni consigli ai collezionisti di Barbie

Se anche voi volete collezionare Barbie, allora dovete sapere che è possibile acquistarle direttamente dal sito ufficiale dell’azienda. In alternativa è possibile rivolgersi a dei rivenditori privati di modelli vintage. Il nostro consiglio è quello di cercare di comprare le Barbie in serie limitata e numerata, in quanto sono quelle che nel tempo acquistano maggiore valore.

Se possibile, inoltre, cercate di acquistare sempre due esemplari, uno per la collezione e l’altro per scambiarlo con gli altri collezionisti. Le varianti, dovute ad errori durante la produzione, acquistano nel corso del tempo valore. Prestate sempre attenzione a possibili falsi e a tal fine è bene ricordare che tutte le Barbie originali da collezione presentano un certificato di autenticità targato Barbie. Proprio per evitare possibili inconvenienti, quindi, conservate sempre la confezione originale.

Fonte foto: https://pixabay.com/it/bellezza-barbie-piuttosto-bambola-3285508/

Perchè vaccinarsi contro l'influenza? Pro o contro

TAG:
Barbie

ultimo aggiornamento: 10-10-2020


Lotta al Coronavirus: Chiara Ferragni e Fedez candidati all’Ambrogino d’oro

A Taste of Italy, la mostra multimediale di Milano su arte e natura