La mostra multimediale A Taste of Italy, dedicata alle meraviglie italiane, alla natura e al vino, è stata inaugurata nella città di Milano per la Wine Week 2020.

L’Italia è un paese ricco di meraviglie e con una storia artistica forse senza eguali. In occasione della Milano Wine Week 2020, è stata ideata una mostra, con alcune opere multimediali, pensata per diventare un vero e proprio omaggio all’Italia e ai suoi tesori.

Il percorso multimediale, creato grazie alla collaborazione con l’artista tedesco Timo Helgert, è stato inaugurato il 6 ottobre presso la Sala Bonaparte di Palazzo Serbelloni. Helgert, durante la pandemia, ha avuto modo di raccontare il rapporto della natura con la civiltà nell’opera “The Return of Nature“. Il procedimento utilizzato per A Taste of Italy, questo il nome della mostra di Milano, è molto simile. Scopriamo subito tutti i dettagli su questa nuova esperienza visiva.

A Taste of Italy, cosa si può vedere?

Presentata da Vini Pasqua durante la Milano Wine Week 2020, A Taste of Italy è il frutto della collaborazione tra la cantina veronese e l’artista Timo Helgert. La mostra è particolarmente interessante perché riesce a rappresentare, attraverso le nuove tecnologie, una nuova realtà in cui i cittadini sono invitati a rispettare la natura, che si sta pian piano riprendendo ciò che gli era stato sottratto.

Duomo di Milano
Duomo di Milano

Timo Helgert ha realizzato per l’occasione sette installazioni. Si tratta di alcuni “schermi” su cui si muovono dei particolari video ideati appositamente per la mostra. Il creativo tedesco immagina quindi un viaggio tra le opere architettoniche italiane, da Matera (una città d’arte italiana) a Palazzo Te (un edificio storico di Mantova). In questo percorso visivo, le costruzioni artificiali entrano in stretto contatto con la natura, che si sta impadronendo nuovamente dei propri spazi.

All’interno della mostra A Taste of Italy, due installazioni sono state dedicate a Verona e alla Valpolicella, dove la cantina Pasqua ha la sede principale. Nella prima troviamo un prato fiorito all’interno della cantina di Pasqua Vini a San Felice. Nella seconda ci sono invece i filari di viti nel parterre dell’Arena di Verona.

Milano Wine Week 2020, il programma e le date

Questa mostra è stata presentata durante la Milano Wine Week 2020. L’evento è dedicato alla promozione e al rilancio del settore vitivinicolo. Il vino italiano viene esportato in tutto il mondo, rappresentando un settore particolarmente proficuo.

Gli organizzatori, per l’evento che si terrà dal 3 all’11 ottobre, hanno studiato un vasto palinsesto enoico, che darà agli appassionati l’opportunità di assaporare l’autentico gusto del buon vino. Inoltre, è stato deciso di creare un collegamento con altre città, ovvero New York, San Francisco, Miami, Toronto, Shenzhen, Shanghai e Mosca.

Per questa terza edizione sono poi stati organizzati diversi eventi dal vivo (tra cui degustazioni in giro per la città) e alcuni incontri disponibili digitalmente grazie alla piattaforma Digital Wine Fair. Tutti i dettagli sono disponibili nel sito web ufficiale della Milano Wine Week 2020.

Scopri le regole da seguire in caso di contatti stretti con persone positive al Covid 19


Barbie da collezione, ecco le più costose di tutti i tempi

Macaulay Culkin con la mascherina ispirata a Mamma ho perso l’aereo