Bansky, le renne disegnate per il senzatetto Babbo Natale

Banksy, l’opera d’arte che commuove: trasforma un senzatetto in Babbo Natale

Una nuova opera d’arte di Banksy: stavolta il disegno è dedicato ad un senzatetto, diventato Babbo Natale sulla sua slitta, trascinato da due renne.

Ha atteso che il senzatetto si sistemasse sulla sua solita panchina. Lo ha filmato e poi ha allargato l’inquadratura, mostrando così al mondo la sua nuova opera d’arte. Parliamo di Banksy, l’artista senza identità che stavolta ha realizzato la sua opera a Birmingham, in Inghilterra. Una dedica speciale, la sua, proprio ai senzatetto. Sul muro ci Vyse Street, il disegno di due renne: tutto in continuità proprio con quella panchina su cui Ryan (quello è il suo nome) è steso per passare la notte. Una panchina che diventa una slitta e l’effetto è presto spiegato: le renne lo portano via tra le stelle, come se fosse Babbo Natale.

Ecco il video:

Bansky e il senzatetto: l’opera d’arte

Bansky su Instagram ha accompagnato il video con un post. “Dio benedica Birmingham. Nei 20 minuti in cui abbiamo filmato Ryan su questa panchina, i passanti gli hanno dato una bevanda calda, due barrette di cioccolato e un accendino, senza che lui non chiedesse mai nulla“, ha scritto l’artista.

Un’opera (diventata subito meta di “pellegrinaggio”) che quindi vuole anche sensibilizzare l’opinione pubblica. Non a caso è stato scelto un senzatetto proprio in questo periodo, considerato il freddo pungente e le bassissime temperature.

Bansky Babbo Natale
Fonte foto: https://www.instagram.com/banksy/

Le renne di Banksy rovinate

I media – e tra questi anche il giornale online di Mentana Open- hanno successivamente dato la notizia secondo cui l’opera sarebbe stata violata da qualche buontempone.

Sono stati disegnati due nasi rossi alla renne (come si vede in maniera molto evidente nella foto), anche se il resto dell’opera sembra rimasta intatta e senza alcun danno. I soliti vandali che hanno modificato l’opera, come riportato dall’account Twitter I Am Birmingham:

ultimo aggiornamento: 19-12-2019

X