Con il metodo del pugno saprai quando l’avocado è maturo

Il metodo del pugno: un modo rapido ed efficace in tre passi per sapere quando l’avocado è maturo.

chiudi

Caricamento Player...

L’avocado è un frutto tropicale gustoso e versatile. In cucina è un vero jolly; può sostituire il burro e la maionese nella cucina vegana. Inoltre è ricco di vitamine ed antiossidanti; in più è uno dei pochi frutti ad alto contenuto di grassi “buoni”.

Per sapere quando è pronto, puoi usare il metodo del pugno.

  1. Almeno una volta al giorno tocca l’avocado e senti come risponde alla pressione delle dita.
  2. Con la mano fai un pugno ben chiuso, come se portassi una torcia accesa. Con un dito dell’altra mano tocca il polpastrello proprio sotto al pugno.
  3. Quando la consistenza al tatto dell’avocado sarà la stessa del polpastrello sotto al pugno chiuso, l’avocado sarà pronto.

L’avocado è un frutto notoriamente difficile e capriccioso per quanto riguarda la maturazione.

avocado maturo tagliato
FONTE FOTO: http://www.paleonewbie.com

Il punto perfetto di maturazione può arrivare improvviso ed inaspettato, specialmente nei periodi caldi, o se viene conservato in sacchetto chiuso, o vicino a mele mature e banane. Questi due frutti infatti rilasciano naturalmente un gas che ne accelera la maturazione.

Quindi fai attenzione! Anche se l’avocado sembra troppo acerbo, ripeti comunque ogni giorno il punto 1.

Quando il punto di maturazione perfetta è raggiunto, l’avocado va consumato nel giro di 24 ore. Puoi anche conservarlo in frigo e consumarlo nel giro di 48 ore al massimo, poi inevitabilmente sarà troppo tardi.

Cosa succede se diventa troppo maturo?

Le prime macchie nere sulla buccia saranno il segnale che l’avocado è diventato troppo maturo. Potrai ancora salvarne alcune parti, una volta aperto basterà eliminare la polpa scura.

L’approccio migliore all’avocado in cucina è controllare ogni giorno, aspettare il momento buono e poi prepararlo e consumarlo il giorno stesso. Ci sono mille modi di usare l’avocado in cucina (e non solo), devi solo lasciare spazio alla tua creatività.

Ricorda che pur essendo un frutto, dà il meglio di sè nelle preparazioni salate, come la maionese, il guacamole, con il pesce e nelle insalate.