In occasione di un’intervista Antonella Clerici racconta di come ha vissuto il periodo della menopausa e della conseguenze fisiche ed emotive su di lei.

Ai microfoni di Ok, Salute e Benessere Antonella Clerici racconta di un tema molto caro alle donne e anche delicato per certi versi: la menopausa. Durante quel periodo, anche per la conduttrice è ingrassata ed è stata tormentata dalle caldane, soffrendo anche di un profondo disagio psicologico.

Antonella Clerici racconta la menopausa con sincerità e schiettezza

In occasione dell’intervista, Antonella Clerici racconta del suo rapporto con la menopausa e delle conseguenze che quella condizione ha avuto per lei anche a lavoro. Senza mezzi termini, la conduttrice dichiara: “La pelle era diversa e non era una questione di peso o ritenzione idrica: ero proprio grossa. I vestiti non mi entravano e le costumiste erano costrette a cercare ogni giorno l’abito più giusto. Ironizzavo, mi prendevo in giro: avevo capito che era la chiave giusta per affrontare al meglio quel periodo. L’alternativa sarebbe stata buttarsi giù e lasciarsi andare ai ricordi delle taglie passate. Non è stato semplice fare i conti con questa nuova fisicità, soggetta per di più al giudizio di milioni di persone.

A La Prova del Cuoco, durante la menopausa la conduttrice non è stata esonerata dalle difficoltà tipiche di questa condizione e racconta: “In quel periodo andavo in onda con il ventaglio, lo sventolavo come una matta e scherzavo con gli spettatori dicendo che era tutta colpa degli scaldoni.

Clicca qui per iscriverti alla Newsletter
Clicca qui per seguire la nostra pagina Facebook
Clicca qui per entrare nel nostro gruppo
Clicca qui per seguire Donna Glamour su Instagram
Clicca qui per seguire Donna Glamour su Twitter
Clicca qui per iscriverti al nostro canale Telegram

Riproduzione riservata © 2022 - DG

Antonella Clerici

DONNAGLAMOUR ULTIM'ORA

Ultimo aggiornamento: 11-10-2021


GF Vip: la scottante rivelazione su Katia Ricciarelli e Giucas Casella

Anna Falchi racconta la sua carriera: “Ho fatto un errore…”