Ansia da vacanza: 10 consigli su come evitare lo stress

Il mental coach Roberto Re vi svela 10 consigli per prepararsi al meglio alle vacanze estive, riducendo l’ansia da vacanza

Vacanza per alcuni fa rima con ansia: la voglia di partire è tanta ma l’organizzazione per la partenza a volte può generare nervosismo. La cosiddetta ansia da vacanza colpisce sempre più persone che si lasciano trasportare dal carico eccessivo di stress accumulato durante il periodo lavorativo, rischiando di non riuscire a staccare completamente la spina. Le motivazioni sono moltissime: da chi ha paura dell’aereo, a chi ha un piccolo budget e vorrebbe fare una vacanza più lunga, a chi non sa cosa mettere in valigia…

Come fare a superare l’ansia da vacanza?

Roberto Re, mental coach ed esperto di formazione personale, ha collaborato con sportivi di fama internazionale, fra cui Jessica Rossi (medaglia d’oro delle Olimpiadi di Londra 2012), dichiara: 

“Le cause di stress legate al controllo sono senza dubbio le più comuni. A molte persone accade spesso di sentirsi in ansia più in vacanza che in città, questo perché non si riesce a mettere totalmente da parte il lavoro e i pensieri di tutti i giorni.

Si tende a pensare, soprattutto in momenti storici di grande precarietà come quello attuale, che distogliere l’attenzione dagli impegni lavorativi coincida con il perdere delle opportunità professionali, di cui inevitabilmente approfitterà qualcun altro, scalzandoci.

Vacanza invece dovrebbe essere sinonimo di riposo della mente al fine di  riprendere le proprie attività, al rientro, con un’energia maggiore”.

Vi sveliamo i 10 consigli per non incorrere nell’ansia da vacanza:

  1. Negli ultimi giorni prima della partenza, per superare la fase di organizzazione che a volte genera stress, immaginatevi già in vacanza: stesi sulla spiaggia, a passeggio per una capitale o intenti in una escursione… 
  2. Gli ultimi giorni di lavoro è normale accelerare i ritmi ma quando partite per le vacanze ricordatevi di lasciare i ‘pensieri’ in ufficio e staccate completamente la testa dalle preoccupazioni. “In generale comunque, durante tutto l’anno bisogna imparare a concedersi momenti dedicati alla cura di se stessi, anche solo una bella dormita a settimana può di fatto cambiare completamente la nostra percezione”, commenta Re.
  3. Non cercate la perfezione nei preparativi: se anche dimenticate qualche piccolo oggetto non succederà nulla!
  4. E’ normale che ci sia qualche imprevisto ma l’importante è saperli accogliere e superare con un sorriso e molta tranquillità.
  5. Non continuate a pensare al giorno del rientro ma gustatevi la vacanza giorno per giorno“Vietato totalmente proiettarsi già al giorno del rientro. Non farebbe che incrementare l’ansia del rientro con conseguenze negative sul relax psicologico. Proiettarsi nel futuro, o al contrario pensare sempre al passato, è il modo migliore per non godere delle gioie del presente” afferma Re.
  6. Fate attività fisica durante la vacanza: dedicare del tempo ai noi stessi attraverso lo sport rappresenta anche un modo efficace per attenuare le tensioni psicologiche.
  7. Mantenete vivi i vostri interessi: tenete attiva la mente attraverso la lettura o i vostri hobby.
  8. Cercate nuovi stimoli in attività diverse dal solito e fissatevi qualche nuovo obiettivo.
  9. Mentre siete in vacanza cercate di condividere il vostro tempo con la vostra famiglia o gli amici.
  10. Durante le vacanze apritevi a nuove conoscenze: potreste incorrere in qualche incontro inaspettato.

Il mental coach Roberto Re conclude con questo consiglio:

“Alle persone che vedono nella vacanza una fonte di stress a causa di un brusco cambiamento delle proprie abitudini, suggerisco sempre di cercare di non darsi regole troppo rigide che impediscono di vivere l’imprevedibilità – nell’accezione positiva del termine – dei giorni di vacanza”

Fonte foto: Pinterest

ultimo aggiornamento: 06-07-2016

Redazione Donna Glamour

Iscriviti alla Newsletter:

Acconsento all’invio di newsletter di Delta Pictures
X