Coronavirus e amori estivi: ecco a cosa bisogna stare attenti

Covid 19 e amori estivi: ecco a cosa dover stare attenti

Massimo Gallo: “Inutile predicare l’astinenza, ci vuole il giusto equilibrio”. Ecco come affrontare gli amori estivi al tempo del coronavirus.

L’estate è ormai scoppiata e con essa è tornata la voglia di libertà e di voler conoscere persone nuove. Da sempre, inoltre, questa è la stagione in cui sbocciano amori fugaci, in cui i ragazzi si conoscono in spiaggia e decidono di trascorrere qualche ora insieme. Semmai per rivedersi il giorno seguente, ancora, o forse per non incontrarsi mai più. La pandemia, che ha sconvolto tutto il mondo, però, ha messo in discussione anche queste piccole certezze che avevamo. Fare l’amore, in questo periodo, è sicuro?

Massimo Galli: “Amore al tempo del Coronavirus? Qualche accortezza in più”

Partiamo dal presupposto che innamorarsi e decidere di fare l’amore con il proprio partner non è un reato, anzi. A dettare qualche linea guida in più, inoltre, ci ha pensato Massimo Galli, Direttore della terza divisione di Malattie infettive dell’Ospedale Sacco di Milano, che da anni inoltre è impegnato anche nella ricerca contro l’HIV.

Proprio il dottor Galli, inoltre, ha ammesso:

“Il sesso ai tempi del Coronavirus? Come prima del Covid 19, solo con qualche accortezza in più. [..] Inutile predicare l’astinenza sapendo già che la maggior parte delle persone non la praticherà, meglio consigliare l’utilizzo di buon senso e di qualche piccolo accorgimento in più, soprattutto se non si ha un partner stabile. La stretta vicinanza che implica un rapporto sessuale non può che essere fonte di contagio se uno dei protagonisti è infetto, ma questo non deve indurci a dire alla gente di astenersi. [..]È auspicabile un invito reciproco alla responsabilità e a ricordarsi che il preservativo non ti protegge dal coronavirus, ma dalle malattie sessualmente trasmissibili sì”.

PX_Coppia innamorati
Fonte foto:https://pixabay.com/it/photos/coppia-amore-insieme-donna-giovane-498484/

Un progetto di sensibilizzazione di Durex e Anlaids

Secondo alcune statistiche, emerse proprio in questi giorni, sembrerebbe che nel periodo di lockdown c’è stato un vero e proprio calo del desiderio tra le persone dai 16 ai 55 anni.

La Durex e l’Anlaids, inoltre, hanno deciso di portare avanti una vera e propria campagna di sensibilizzazione che prende il nome di Safe is the new normal. La mission, di questa iniziativa, è quella di promuovere dei comportamenti consapevoli, in ambito sessuale, ricordando che non esiste solo il Covid 19 ma anche le malattie sessualmente trasmissibili.

7 minuti al giorno per un corpo da favola! Scarica QUI la scheda.

ultimo aggiornamento: 29-06-2020

X