Marco Ciacci, il camionista rimasto implicato nell’incidente che ha visto protagonista Alex Zanardi, si è confessato a cuore aperto.

Per diversi mesi Alex Zanardi ha lottato tra la vita e la morte a seguito di un grave scontro tra l’handbike su cui era a bordo e un camion (avvenuto il 19 giugno scorso mentre percorreva  la strada che da Pienza porta a San Quirico d’Orcia, in Toscana). Il gip di Siena ha accolto la richiesta di archiviazione del caso avanzata dalla procura e l’uomo a bordo del camion, Marco Ciacci, ha confessato al Corriere della Sera il suo sollievo dopo 13 mesi di terrore.

Alex Zanardi: il camionista

Il camionista Marco Ciacci ha confessato il suo sollievo dopo che il gip di Siena ha chiesto l’archiviazione del caso che lo ha visto protagonista insieme al campione Alex Zanardi (già scampato alla morte nel 2001).

Alex Zanardi
Alex Zanardi

Per 13 mesi il camionista ha convissuto – nonostante la sua innocenza – con il dolore e i rimorsi per quanto accaduto durante la staffetta tra Pienza porta a San Quirico d’Orcia, in Toscana. 

“È stato un incubo durato più di un anno e anche se sapevo di non avere responsabilità sono stato malissimo. Ho continuato a sognare l’incidente, ho rivisto attimo dopo attimo il momento dello scontro, ho cercato di capire se avessi potuto evitarlo. Ho cercato una risposta. Ed ho capito che c’era solo una possibilità: non essere lì quel giorno, su quella curva col camion, in quel preciso istante. Andavo piano, è stato impossibile evitare l’incidente“, ha dichiarato l’uomo al Corriere della Sera, e ancora: “La cosa che mi fa più soffrire è avere la certezza che sarebbero bastati pochi secondi per evitare lo scontro. Io ho fatto tutto quello che mi era possibile fare e ho la certezza anche interiore di non avere alcuna responsabilità. Ma questa cosa mi segnerà tutta la vita“. Ciacci ha anche confessato che gli piacerebbe un giorno incontrare Zanardi e stringergli la mano per mostrargli il suo dispiacere per quanto accaduto. “Gli auguro tutto il bene possibile”, ha confessato.

Le condizioni dell’ex pilota

Dopo aver lottato per settimane tra la vita e la morte Alex Zanardi è uscito dal coma farmacologico e ha lentamente iniziato a riprendere a comunicare con la sua famiglia. “Le condizioni di Alex sono stabili, al momento si trova in una clinica per seguire un programma di riabilitazione guidato da medici, fisioterapisti, neurologi e logopedisti. Tutto questo per facilitare il suo recupero”, ha dichiarato la moglie di Zanardi, Daniela Manni, alla Gazzetta dello sport.

ultimo aggiornamento: 26-07-2021


Cesare Cremonini accolto con i suoi brani al momento del vaccino

Covid, Claudia Gerini: “Non sono vaccinata, ho tantissimi timori”