L’ex conduttrice torna a parlare del difficile periodo in Rai, nel quale ha lavorato per molti anni e svela dei dettagli inediti di quel periodo.

Dopo un lungo periodo di silenzio, durante la trasmissione di informazione Mattina con noi Alda D’Eusanio parla del lungo periodo vissuto in Rai e di quante difficoltà ha incontrato. Parole molto forti quelle che l’ex gieffina ha utilizzato nei confronti dell’emittente.

Le dichiarazioni di Alda D’Eusanio

Come riporta Blogtivvu, Alda D’Eusanio dichiara: “Devo essere molto sincera, i ricordi del mio passato televisivo sono ricordi molto faticosi. Perché io ho fatto tanti programmi e me li hanno tolti tutti. Li portavo al successo e poi me li toglievano. Perché il mio successo nasce dopo Tangentopoli, mio marito era morto, era morto Bettino, Muccioli e tutti i miei amici. Il mio successo nasce nel ’95 quando ho ideato e condotto L’Italia in Diretta, che oggi è La Vita in Diretta, poi nel 2000-2001 quando conduco Al Posto Tuo, Ricomincio da Te. E in tutti questi casi mi hanno tolto questi programmi.

Non è che ho rabbia, ma è la storia della Rai, che è un ente politico. Lì devi appartenere comunque ad una squadra, devi appartenere ad un partito, devi essere politicamente coperta, i tuoi meriti non sono sufficienti a proteggerti. Io sono riuscita ad andare avanti lo stesso nonostante la solitudine e l’isolamento in cui ero. Però Al Posto Tuo è il programma che più ricordo. Basta pensare alla storia della Gabbanelli, che è stata mandata via, a Giletti, Licia Colò e Floris…

Clicca qui per iscriverti alla Newsletter
Clicca qui per seguire la nostra pagina Facebook
Clicca qui per entrare nel nostro gruppo
Clicca qui per seguire Donna Glamour su Instagram
Clicca qui per seguire Donna Glamour su Twitter
Clicca qui per iscriverti al nostro canale Telegram

Riproduzione riservata © 2022 - DG

DONNAGLAMOUR ULTIM'ORA

Ultimo aggiornamento: 25-03-2022


Carolina Marconi dopo la chemio aggiorna i fan sul suo stato di salute

“In molti mi amano”: Katia Ricciarelli parla della sua esperienza nel reality