I vestiti corti sono quasi sempre ricollegati alle stagioni più calde dell’anno, come estate e primavera. In realtà questi abiti sono perfetti anche in caso di temperature più rigide, l’importante ovviamente è saperli abbinare a calze, scarpe chiuse e a giacche di vario tipo.

Alcuni modelli di abiti corti sono progettati appositamente per i mesi più freddi, in quanto realizzati con materiali caldi, spessi e notevolmente strutturati.

Look casual chic con tubino

Quali sono i 5 abiti corti più adatti per l’autunno?

Tra gli abiti corti più adatti per l’autunno, troviamo sicuramente quelli in similpelle, fascianti o meno attillati, perfetti per chi vuole ottenere un look moderatamente aggressivo e allo stesso tempo sexy. La similpelle, essendo poco traspirante, permette al corpo di mantenere costante la temperatura.

Altra tipologia di abito corto è quella a portafoglio, in alcuni casi simile ad un blazer molto lungo, da chiudere con una cintura tono su tono, a contrasto o con una fusciacca. Gli abiti a portafoglio permettono di tenere ben calda la parte anteriore del corpo, riparandola da spiragli di vento e freddo. Ovviamente anche in questo caso è da valutare bene il tessuto.

Molto gettonati anche gli abiti corti di velluto, morbidi, dai colori spesso sgargianti e luminosi grazie ai riflessi che il materiale crea se colpito dai raggi luminosi. La particolarità del velluto è proprio il calore, in quanto tiene alta la temperatura corporea. Lo scollo in questi vestiti può essere di qualsiasi tipo, alto, a barca, a V o all’americana, anche se quest’ultimo non è molto adatto per i mesi freddi.

Per le amanti della classicità e del bon ton, sono immancabili gli abiti con fantasie scarlatte o principe di galles, perfetti per richiamare i vecchi tempi conferendo un tocco di romanticismo e classe a chi li indossa. Queste fantasie sono prettamente autunnali/invernali, tanto che è veramente difficile trovarle in capi da spiaggia.

Vestiti a tubino, fascianti e con collo alto, quasi a richiamare lo stile delle sorelle Kardashian, perfetti per abbracciare le forme del corpo e metterle in risalto. Tra i più quotati è possibile trovare quelli in color nude, cammello e nero. 

L’aspetto positivo di questi vestiti è che se acquistati dei giusti materiali e abbinati bene con calze, capi spalla e altri indumenti, possono essere sfruttati durante tutto l’anno, permettendo di economizzare e allo stesso tempo non rinunciare mai ai capi preferiti.

Cosa abbinare ai vestiti corti per renderli ancora più autunnali

Per rendere i vestiti sopra riportati ancora più adatti al periodo autunnale è bene munirsi delle giuste scarpe e giacche.

Le calzature devono essere rigorosamente chiuse, in modo da sopperire al freddo e ad eventuali giornate di pioggia. Tra i modelli più acquistati degli ultimi mesi vi sono gli anfibi, le sneakers, i mocassini e gli stivali con il gambale alto, al ginocchio o subito sotto di esso.

Per coprire maggiormente la parte del busto invece sono consigliate giacche e blazer oversize oppure giacche eleganti monopetto, che scaldano senza però appesantire troppo la figura.

Non sono da meno i trench in lana pesante, annodabili nella zona del busto o da tenere aperti come delle spolverine.

Tra gli errori da non commettere invece, troviamo l’indossare calzature estive con le calze di nylon, oppure utilizzare accessori dall’aspetto palesemente estivo e frizzantino su colori caldi e avvolgenti come quelli autunnali.

 La cura dell’outfit infatti deve avvenire a tutto tondo ed è veramente raro che qualche capo o accessorio tipicamente estivo possa abbinarsi bene con l’abbigliamento autunnale.

Ecco quindi che gli abiti corti sono perfetti in ogni stagione dell’anno, basta sceglierli avendo delle piccole accortezze, che riguardano non solo i tessuti, ma anche i colori e i capi da abbinarci.

DONNAGLAMOUR ULTIM'ORA

ultimo aggiornamento: 17-09-2021


Viaggiare in India: tutto quello che c’è da sapere

Un design che unisce note pop alla tradizione versiliese: ecco il bagno Camilla, perla di Forte dei Marmi