Il Santo che tentò di convertire il Sultano e sopravvisse a una crocifissione

4 Febbraio: il Santo del Giorno è San Giuseppe da Leonessa, frate Cappuccino. A Costantinopoli tentò di convertire il Sultano e per questo venne crocifisso, ma sopravvisse.

Un uomo senza paura

Giuseppe da Leonessa nacque nel 1556 in Umbria. La sua vocazione lo spinse ad entrare a soli 16 anni nell’ordine dei Frati Cappuccini. Vent’anni dopo chiese ed ottenne dal papa Sisto V il permesso di recarsi a Costantinopoli, dove molti cristiani erano tenuti prigionieri dai Turchi a causa delle guerre religiose che in quel periodo insanguinavano il paese.
Giunto a Costantinopoli Giuseppe cominciò la propria opera di predicatore e portò instancabilmente il conforto della fede a quei cristiani che giacevano nelle carceri turche.
Il Sultano e la popolazione turca non diedero molto peso alla predicazione di quell’uomo dalle vesti e dai comportamenti così umili, quindi Giuseppe riuscì a predicare praticamente indisturbato per un certo tempo.
A causare la sua rovina fu un gesto completamente sconsiderato, dettato dalla forza della sua fede: fra Giuseppe tentò di introdursi di soppiatto nel palazzo reale del Sultano Murad III per tentare di convertirlo alla fede cristiana. Fu presto catturato dalle guardie, accusato di lesa maestà e condannato ad essere appeso a una croce per una mano e un piede.
Trascorsero tre giorni, ma fra Giuseppe non morì: secondo le leggende era pietosamente assistito da un angelo che rinfrancava il suo spirito e sanava le sue ferite. Impressionato dalla sua resistenza il Sultano commutò la pena in un esilio perpetuo da Costantinopoli, quindi Giuseppe ebbe modo di tornare al suo paese natale e di continuare in Italia la sua predicazione.
Le sue condizioni di salute conobbero un drastico peggioramento e gli fu diagnosticato u tumore. Si tentò di rimuoverlo con le povere conoscenze chirurgiche dell’epoca ma, sopravvissuto alla crocifissione, San Giuseppe morì sul letto operatorio nel 1612 ad Amatrice, il 4 di Febbraio.

4 Febbraio: il Santo del giorno è San Giuseppe da Leonessa

Fra Giuseppe fu canonizzato nel 1746 da Papa Benedetto XIV, dopo che furono presi in esame alcuni episodi miracolosi che lo riguardavano.
Al fine della beatificazione è necessario che sia riconosciuto almeno un atto miracoloso, al fine della canonizzazione ne occorre un altro.
Il secondo miracolo riconosciuto a San Giuseppe da Leonessa fu testimoniato nel 1739: una donna aveva dato alla luce un bambino completamente privo di struttura ossea nella parte inferiore del corpo e questa condizione era stata riconosciuta da due medici a distanza di tempo. Disperata, la madre pose il corpo del bambino sul sepolcro del santo e si allontanò. Sentì la voce del bambino che la richiamava e, quando si voltò, vide suo figlio in piedi e in grado di reggersi sulle proprie gambe.

Clicca qui per iscriverti alla Newsletter
Clicca qui per seguire la nostra pagina Facebook
Clicca qui per entrare nel nostro gruppo
Clicca qui per seguire Donna Glamour su Instagram
Clicca qui per seguire Donna Glamour su Twitter
Clicca qui per iscriverti al nostro canale Telegram

Riproduzione riservata © 2022 - DG

DONNAGLAMOUR ULTIM'ORA

Ultimo aggiornamento: 04-02-2017


Rimedi antistress fai da te

4 Febbraio: la Giornata Mondiale per la Prevenzione del Cancro