Zona arancione in Italia, le regole con il Green Pass: ecco dov’è necessario e quali attività sono limitate.

Le feste si avvicinano e i contagi continuano a salire. L’emergenza Covid è nuovamente a livelli preoccupanti anche in Italia, e lo spettro della zona arancione torna a essere molto presente in tutta la penisola. Ma come cambiano le regole quest’anno, con l’introduzione di strumenti importanti come il Green Pass e il super Green Pass? Scopriamo insieme tutti i dettagli.

Zona arancione: le regole con il Green Pass

Come in zona gialla, anche in zona arancione tutti sono chiamati a indossare la mascherina all’aperto. Non basta però questa limitazione. Rimangono aperte molte attività, ma le restrizioni diventano più importanti. Per quanto riguarda gli spostamenti, anche in questo caso si può continuare a utilizzare i mezzi pubblici e regionali ma solo se muniti di Green Pass (anche tramite tampone). Se non si possiede alcuna certificazione, ci si può muovere solo attraverso mezzi propri e solo per lavoro, necessità o salute, e spostandosi solo verso da comuni di massimo 5mila abitanti verso altri comuni entro 30 chilometri (escluse le province).

Green pass
Green pass

Cambiano le regole anche per gli appassionati di sport invernali. Gli impianti sciistici restano aperti in zona rancine, ma l’accesso a funivie, cabinovie e seggiovie viene negato a chi non ha il super Green Pass. Per quanto riguarda il lavoro, valgono le regole standard per tutta Italia: necessario almeno il Green Pass base. Negozi aperti per tutti, anche per chi non ha il super Green Pass, ad eccezione delle attività presenti nei centri commerciali durante i giorni festivi e prefestivi (esclusi alimentari, edicole, librerie, farmacie e tabacchi). Cosa cambia invece per ristoranti e attività ricreative?

Zona arancione: le regole per bar, ristoranti e intrattrenimento

Nella fascia di colore intermedia, chi non è in possesso del Green Pass non può consumare all’interno di bar e ristoranti, nemmeno in quelli degli alberghi. Per poter alloggiare in hotel è necessario avere almeno il Green Pass standard, ma serve quello rafforzato per poter accedere ai servizi accessori.

Discorso diverso per le palestre. Quelle al chiuso sono aperte solo a chi ha il super Green Pass, mentre chi non è in possesso non può accedere né alle palestre né alle piscine (nemmeno all’aperto), e non può praticare alcuno sport di contatto. In zona arancione esclusi da concerti, spettacoli, eventi sportivi, musei, sagre, fiere, feste religiose, centri benessere, parchi a tema, sale giochi e tutte le altre attività d’intrattenimento coloro che non sono in possesso del Green Pass rinforzato. Le regole sono dunque simili, ma più restrittive, rispetto a quanto accade in zona gialla dopo l’introduzione della nuova certificazione.

Riproduzione riservata © 2022 - DG

coronavirus

DONNAGLAMOUR ULTIM'ORA

Ultimo aggiornamento: 21-12-2021


Zona gialla: tutte le nuove regole dopo l’introduzione del super Green Pass

Cosa fare se si entra in contatto con un positivo al Covid: le regole per vaccinati e non