Zalando ha registrato una forte crescita del fatturato, soprattutto nel terzo trimestre del 2020

Con un aumento del 21,6% leader in Europa come azienda di moda e lifestyle, deve l’incremento al concorso di due fattori: da un lato ha avuto successo il Partner Program di Zalando e Zalando Privé e dall’altro i consumatori, durante la pandemia di Coronavirus, hanno privilegiato le offerte digitali aumentando il volume di vendite, in particolare nella P/E 2020. Oltre a queste ottime performance Zalando ha anche comunicato l’intenzione di espandere il Programma Connected Retail a favore dei negozi fisici dell’industria della moda.

In base al programma i negozi potranno connettersi alla piattaforma ed essere raggiunti dai clienti di Zalando. Un precedente analogo si è visto con il portale inglese Farfetch dove i retailer multimarca possono vendere i loro stock godendo di una visibilità internazionale. Il successo avuto da Farfetch è stato notevole e altrettanto si prevede accadrà con il Programma Connected Retail, dove i retailer potranno usufruire di una platea di 35 milioni di clienti che attualmente sono clienti attivi dell’e-shop.

Risparmio

I vantaggi per il negozio fisico che si integra con il portale sono palesi, infatti da tempo gli e-commerce vincono sul terreno della concorrenza rispetto ai negozi fisici. Non va poi dimenticato che i maggiori brand di moda stanno riducendo le vendite wholesale per gestirle direttamente. Da parte loro i rivenditori desiderano digitalizzare la propria attività e poiché Zalando ha una piattaforma dotata di logistica e infrastrutture all’avanguardia, i retailer possono essere adeguatamente supportati.

L’innovazione firmata Zalando sta arrivando anche in Italia e in Paesi come Svizzera, Austria, Francia e Belgio, inoltre è presente in Norvegia, Danimarca e Finlandia. Per quanto riguarda la Germania e i Paesi Bassi, ad oggi sono 1.500 i negozi fisici che operano sulla piattaforma dell’atelier di Berlino generando importanti ricavi.

I codici sconto di Zalando Privé: una pluralità di vantaggi

Chi è avvezzo alla shopping online conosce i benefici dati da questa scontistica che è emessa da molti e-shop famosi. Tra questi c’è Zalando Privé, lo shopping club che propone prodotti fashion con sconti che arrivano al 75%. Sul sito si trova abbigliamento delle maggiori griffe per Uomo, Donna e Bambino ma anche gioielli, calzature, articoli per la casa e molto altro con la possibilità reale di avere altissimi sconti e prodotti di pregio.

I vantaggi dello store sono direttamente correlati ai tassi di conversione: prima di acquistare l’utente cerca il prezzo più vantaggioso che diventa tale attraverso i codici sconto Zalando Privè, come ad esempio una riduzione aggiuntiva del 10% sul prezzo già scontato. Una strategia di marketing, quindi, che agevola l’utente e contemporaneamente permette all’azienda di acquisire nuovi clienti, che capiscono di aver fatto un affare, e contemporaneamente di fidelizzare quelli “vecchi”. Non si tratta dell’unico beneficio in quanto l’e-commerce può lanciare un nuovo articolo e grazie ai coupon incrementarne subito la vendita.

Programma Connected Retail: ecco come funziona

Dal 1°aprile al 31 maggio, Zalando rinuncerà alle commissioni sia per i partner nuovi che per quelli già presenti, per passare poi ad un piano di pagamento settimanale. I retailer avranno la possibilità di collegare il magazzino alla piattaforma che li ospita, mentre Zalando si occuperà dei servizi di pagamento e dell’assistenza clienti, oltre che di uno specifico supporto svolto per mezzo di un account manager. I negozi fisici dovranno solo accogliere gli ordini dei clienti ed evaderli.

La logistica collaudata dell’azienda prevede il ritiro degli ordini, da parte dei corrieri, direttamente nei negozi fisici, esattamente come farebbe un cliente ritirando in un negozio l’articolo acquistato. Nel caso di resi, la merce ritornerà al negozio da cui è uscita. Il programma permette ai retailer di lavorare dimenticando le difficoltà del periodo e senza che si sentano costretti ad aprire un e-commerce che nel breve periodo potrebbe non essere immediatamente produttivo.

I negozi del nostro Paese potranno connettersi alla maggiore piattaforma di moda dalla prima metà del 2021: a oggi sono circa 2.000 i negozi attivi e Zalando prevede di triplicare questo numero nel corso dell’anno. Il fine è supportare la filiera dando un serio sostegno ai negozi del settore fashion servendosi di una logica di sistema che consente al retail tradizionale di generare liquidità attraverso la distribuzione online e, in aggiunta, di raggiungere mercati lontani.


Osteoporosi e alimentazione, quando ciò che mangiamo diventa prevenzione

Scarsa ricezione del segnale mobile? Ecco come risolverlo con un ripetitore 4G