Vittorio Cecchi Gori arrestato: le reazioni di amici e colleghi

“Un povero vecchio malato”: il mondo dello spettacolo reagisce

Vittorio Cecchi Gori è stato condannato per reati finanziati e bancarotta fraudolenta. Dall’ex moglie Rita Rusic all’amico Christian De Sica, in tanti hanno preso le sue difese.

Vittorio Cecchi Gori è stato condannato a una pena di 8 anni e 5 mesi di carcere per bancarotta fraudolenta. Il produttore cinematografico si è progressivamente allontanato dalla scena pubblica dopo che nel 2017 è stato colpito da un’ischemia cerebrale.

A prendere le sue difese all’indomani della condanna tanti amici e colleghi, uno su tutti Christian De Sica che ad Adnkronos ha dichiarato: “Cecchi Gori è stato fregato da tutti nella vita. Non capisco come ragiona la nostra giustizia. Portare in carcere un povero vecchio malato è follia, ha detto l’attore. Come lui si è espressa sulla vicenda anche l’ex moglie di Cecchi Gori, Rita Rusic.

Vittorio Cecchi Gori condannato: le reazioni

Anche l’ex moglie del produttore Rita Rusic si è espressa a proposito della condanna al carcere per l’ex marito, e a Domenica Live ha dichiarato che per lei sarebbe equivalente a “una condanna a morte”.

Vittorio Cecchi Gori
Vittorio Cecchi Gori

“Per le sue condizioni non può stare in prigione. Non è autosufficiente, metterlo dietro le sbarre sarebbe come una condanna a morte”, ha dichiarato l’attrice, rivelando che Cecchi Gori sarebbe attualmente all’ospedale Gemelli di Roma, dove è stato ricoverato a seguito di un malore.

Lino Banfi, storico amico del produttore, ha espresso il desiderio che gli vengano dati gli arresti domiciliari: “Andare in carcere può fargli solo male. Mi auguro di cuore per amicizia e perché sono più grande di lui di età che possa stare a casa. Hanno concesso i domiciliari a gente che ha fatto cose molto più gravi“, ha dichiarato ad Adnkronos.

Christian De Sica ha espresso il proprio sgomento per la decisione dei giudici di condannare Cecchi Gori a 8 anni e 5 mesi di carcere, specie visti i problemi di salute del produttore, oggi 77enne.

Il produttore ricoverato per un malore

Del resto è noto a tutti che Cecchi Gori sia scampato alla morte appena 2 anni fa, e che a seguito dell’ischemia cerebrale ha trascorso molto tempo in ospedale.

Dopo la condanna e l’ordine di carcerazione emesso dalla Procura Generale della Corte d’Appello di Roma Cecchi Gori sarebbe piantonato dalla polizia penitenziaria al Policlino Gemelli, in attesa che le sue condizioni di salute gli permettano di lasciare l’ospedaleper esser trasportato al carcere di Rebibbia.

ultimo aggiornamento: 02-03-2020

X