Visa Tap to Phone è un’app che trasforma gli smartphone Android in dei veri e propri POS: il servizio, ideale specialmente per le PMI, sta per arrivare in Italia.

L’app Visa Tap to Phone, disponibile negli smartphone Android, si prepara ad arrivare anche in Italia: gli esercenti potranno accettare pagamenti con le carte senza possedere necessariamente un POS (grazie alla tecnologia NFC). Si tratta di un’ottima soluzione, considerando che le piccole e medie imprese potranno così trasformare il proprio dispositivo Android in un vero e proprio POS. Ma come funziona questa applicazione? Scopriamolo subito!

Visa Tap to Phone, la nuova app per smartphone

La joint venture Visa ha lanciato in diversi paesi del mondo, tra cui Russia, Sud Africa, Giappone e Perù, un nuovo e rivoluzionario servizio. Dopo alcuni mesi, la novità si prepara a sbarcare in 15 nuovi stati (Italia inclusa). Visa Tap to Phone è un’applicazione pensata in particolar modo per le piccole e medie imprese.

Il servizio consente agli interessati di accettare pagamenti con carta, senza avere una linea telefonica e un costante collegamento con la banca, ma utilizzando il proprio smartphone Android. I clienti, per concludere il pagamento, dovranno semplicemente avvicinare la propria carta al device in cui è installata l’app ufficiale. Per funzionare sono richieste le seguenti caratteristiche:

– Uno smartphone Android (sistema operativo che ha raggiunto la versione 11) con tecnologia NFC (oramai presente in quasi tutti i dispositivi);

– Una connessione a internet (4G/5G o Wi-Fi);

– L’applicazione Visa Tap to Phone (presto in arrivo anche in Italia).

Gli acquirenti che vorrebbero pagare con questa modalità dovranno essere in possesso di una carta compatibile con il “pagamento senza contatto” (contactless). Visa Tap to Phone arriverà in Italia alla fine del 2020 o inizio del 2021. Nel frattempo, le aziende interessate possono già consultare il sito web ufficiale.

NFC e contactless, il futuro dei pagamenti

Durante gli ultimi anni si è registrato un progressivo aumento del numero di utenti che decidono di effettuare pagamenti con carte contactless. Questo sistema consente ai consumatori di effettuare acquisti tramite carta, senza che essa venga inserita all’interno del lettore. Basta infatti avvicinare la carta a un dispositivo affinché la procedura venga completata.

Specialmente durante la pandemia da Covid-19, periodo in cui tutte le persone devono mantenere una distanza di sicurezza, questo sistema che non richiede il contatto fisico con il negoziante rappresenta senz’altro un’ottima soluzione. La diffusione della tecnologia contactless è stata anche supportata dall’apparizione dei sensori NFC negli smartphone. Visa Tap to Phone potrebbe quindi rappresentare un’ottima soluzione per le PMI.

Fonte foto copertina: https://pixabay.com/it/photos/carta-di-credito-carta-di-debito-2215793/

Scopri le regole da seguire in caso di contatti stretti con persone positive al Covid 19


Google: gli utenti possono trovare una canzone canticchiandola o fischiettandola

Covid, il governo studia il decreto ristoro: 5 miliardi per aiutare i settori in difficoltà