Virginia Raffaele nei panni di Sabrina Ferilli è la regina di Sanremo

Una delle protagoniste indiscusse della prima serata del Festival di Sanremo 2016 è stata Virginia Raffaele con la sua imitazione di Sabrina Ferilli

chiudi

Caricamento Player...

Il Festival di Sanremo è ufficialmente iniziato e in molti si chiedevano in che panni si sarebbe presentata la comica e co-conduttrice Virginia Raffaele e lei ha accontentato il suo pubblico con un classico del suo repertorio, Sabrina Ferilli. La comica si è presentata sul palco dopo la canzone di Noemi, La borsa di una donna, scendendo dalle scale dell’Ariston con un vestito aderente pieno di pailletes e ha scherzato subito sul suo outfit con il conduttore Carlo Conti: “Ho messo un paravento. Pare che me so’ ingoiata er lampadario”. Poi, sempre con l’accento romanesco sottolineato, tipico dell’attrice ha ringraziato Conti per l’invito alla prima serata: “Grazie Carlo che me hai invitata, ti ho chiesto espressamente di essere alla prima puntata così mi evito di guardare le altre quattro”.

La comicità e le frecciatine

Con la sua imitazione di Sabrina Ferilli, Virginia Raffaele ha colto la palla al balzo per strappare una risata al pubblico, lanciando qualche frecciatina al Festival di Sanremo stesso:

“Ero già stata a Sanremo, a fianco di Pippo Baudo, ma condurre è una parola grossa, diciamo che mostravo la mercanzia i tecnici mi urlavano ‘A bona’, ora urlano ‘A bona sera’: è cambiata la situazione. Questa volta ho meno da mostrare e più da dire. Giubileo, Cirinnà o Rai? Nel 1996 c’era Elio e le Storie Tese ed Enrico Ruggeri, oggi invece c’è Elio e le storie Tese ed Enrico Ruggeri. “

“È rimasto tutto così fermo, nel ’96 ho scordato le ciabatte in camerino e le ho ritrovate. Anche la platea: torni il prossimo anno e le ritrovi”.

La Raffaele/Ferilli, sottolinea quanto sia influente il Festival di Sanremo in Italia e soprattutto nella politica italiana, battute che fanno ridere e riflettere:

“Se vuoi cambiare il paese devi riformare l’ariston non il Senato. Basta con Elton John, che è uno spot per omosessuali? E quando ci sono i Pooh, cos’é? Una marchetta per l’Inps?“.

Virginia Raffaele
Fonte: Rai.tv