Villa Lysis a Capri è uno dei tanti posti affascinanti e bellissimi che si trovano nella magica Italia: scopriamo la sua particolare storia.

Situata a Capri, Villa Lysis ha una storia piuttosto affascinante. Progettata nei primi anni del Novecento su volere di un barone francese, la dimora è stata per vent’anni il punto di ritrovo di personaggi che amavano godere della bella vita e dell’atmosfera bohémienne. Oggi è un’attrazione turistica e viene affittata anche per matrimoni e feste.

La storia di Villa Lysis a Capri

Chiamata in un primo momento La Gloriette e poi Villa Fersen, oggi è conosciuta a tutti con il nome Villa Lysis. E’ situata a Capri, precisamente nella parte settentrionale dell’isola, ed è stata progettata nel lontano 1905 da Édouard Chimot. Ad aver commissionato una dimora in stile liberty è stato il barone, nonché poeta francese, Jacques d’Adelswärd-Fersen. Il nobile scelse questo posto, arroccato in cima ad una collina, perché nello stesso luogo l’imperatore romano Tiberio aveva costruito la sua Villa Jovis.

Villa Lysis è stata ed è ancora oggi simbolo dell’alta Capri. Il barone volle che al suo interno ci fossero una biblioteca, una fumeria di oppio e altari di ispirazione pagana. Non a caso, la dimora divenne in poco tempo il punto di ritrovo degli oppiomani dell’isola e degli omosessuali. Tanti gli ospiti celebri che vi hanno soggiornato, come la poetessa Ada Negri, la marchesa Luisa Casati, Hans Paule, Gilbert Clavel e Otto Sohon-Rethel.

Alla morte di Jacques d’Adelswärd-Fersen, avvenuta nel 1923 in circostanze misteriose, Villa Lysis è passata al compagno Nino Cesarini, per poi finire nelle mani della sorella del barone, Germaine, e successivamente alla figlia, la contessa di Castelbianco. La dimora versava in condizioni pietose già all’epoca, motivo che nel 1985 ha spinto il Ministero per i Beni Culturali e Ambientali a prenderla sotto la sua ala. Nello stesso anno è nata la Fondazione Lysis, ma il primo restauro importante è avvenuto solo negli anni Novanta, grazie all’intervento del Comune di Capri. Finalmente, negli anni Duemila è stata aperta al pubblico.

Villa Lysys a Capri: aperta al pubblico e in affitto per le cerimonie

Oggi Villa Lysis è aperta al pubblico e si può anche affittare per feste e matrimoni. Proprio recentemente l’influencer Beatrice Valli e il marito Marco Fantini hanno scelto questa location per giurarsi amore eterno. Il prezzo d’ingresso è di 1,50 euro e i biglietti possono essere acquistati anche online. Quando ci sono eventi in corso, le visite sono limitate. Pertanto, prima di pensare ad un tour è consigliato consultare il sito del Comune di Capri.

Clicca qui per iscriverti alla Newsletter
Clicca qui per seguire la nostra pagina Facebook
Clicca qui per entrare nel nostro gruppo
Clicca qui per seguire Donna Glamour su Instagram
Clicca qui per seguire Donna Glamour su Twitter
Clicca qui per iscriverti al nostro canale Telegram

Riproduzione riservata © 2022 - DG

DONNAGLAMOUR ULTIM'ORA

Ultimo aggiornamento: 23-06-2022


Covid e aria condizionata, quali rischi ci sono: la manutenzione è d’obbligo

Omicron 5, i sintomi a cui prestare attenzione e il parere degli esperti