Verona, luoghi da visitare nella città di Romeo e Giulietta

Verona: un viaggio tra i segreti della città dell’amore

Conosciuta in tutto il mondo, Verona attrae dodici mesi l’anno per le sue bellezze intramontabili, condite da una romantica atmosfera. Conosciamola meglio.

Teatro della celebre storia d’amore tra Romeo e Gulietta, Verona da sempre attrae turisti da ogni parte del mondo, senza alcuna distinzione di stagione. A farne una realtà tanto amata, senza dubbio, l’importante storia che ha alle spalle.

Altrettanto attraenti, inoltre, sono le bellezze artistiche e architettoniche che costellano il territorio. Un tripudio di meraviglie del passato incastonate in una realtà presente. Sono tutti ingredienti che contribuiscono a definire, nell’insieme, una città vivace e straordinariamente bella.

Le tappe da non perdere a Verona

Verona offre tanto ai suoi visitatori, motivo per cui è necessario avere molto tempo a disposizione. Scopriamo quali sono davvero le cose che è vietato lasciarsi sfuggire.

Castelvecchio e Ponte Scaligero: La costruzione del complesso di Castelvecchio risale al ‘300. Inizialmente fu una fortezza militare. Venne poi adibito a residenza degli Scaligeri nel XIV secolo da Cangrande II. Da un lato troviamo il cortile maggiore e la piazza d’armi, dall’altra la reggia oggi sede del Museo Civico.

La ricostruzione del ponte risale agli anni cinquanta. In questa occasione vennero usati le pietre e i mattoni recuperati sul fondo dell’Adige dopo l’esplosione che lo distrusse per mano tedesca.

Piazza dei Signori: Simbolo del potere politico e amministrativo della città. A caratterizzarla un susseguirsi di edifici monumentali collegati da arcate e logge. A dominare nel centro la statua di Dante Alighieri. Quest’ultimo, infatti, si rifugiò a Verona dopo l’esilio da Firenze.

Casa di Giulietta: Senza dubbio uno dei punti strategici della città. Entrando è possibile notare le pareti ricoperte di biglietti e lettere d’amore lasciati dagli innamorati di tutto il mondo. Al turista/visitatore la possibilità di visitare l’abitazione e il balcone.

Da non dimenticare, inoltre, la foto con la statua bronzea di Giulietta. Si dice sia necessario toccarle il seno sinistro per avere fortuna in amore. Non a caso, in prossimità della festa di San Valentino, la città ospita l’evento Verona in Love per celebrare l’amore.

Piazza delle Erbe: Tante le attrazioni che si ritrovano in questo luogo così caratteristico. Tra queste il Palazzo del Comune, la Casa dei Giudici e Palazzo Maffei.

Presenti, inoltre, le cosiddette Case Mazzanti con all’interno meravigliosi affreschi e la Casa dei Mercanti (sede dell’antica Corporazione di Arti e Mestieri). Al di sopra di tutto ciò svetta la Torre dei Lamberti. Dai suoi ottanta metri d’altezza è possibile godere una visuale mozzafiato della città

L’arena di Verona, il simbolo della città

La possiamo definire, senza ombra di dubbio, il simbolo della città. Tra gli anfiteatri romani più antichi (anticipato solo dal Colosseo e da quello di Capua), vide la luce nel primo secolo a.C..

La sua forma ellittica è stata pensata per contenere il maggior numero possibile di spettatori. Oggi l’arena ospita alcuni degli spettacoli e concerti più importanti a livello internazionale. Dispone di sessantaquattro ingressi ai quali si accede passando per gli arcovoli e può contenere fino a 30mila spettatori con una buona visuale.

Collocata al centro della città di Verona, nella stupenda Piazza Bra, l’arena è visitabile dal martedì alla domenica dalle 8.30 alle 19.30 e il lunedì dalle 13.30 alle 19.30. Gli orari possono cambiare nei giorni di spettacolo.

Verona è una città da vivere ed amare. Un luogo ricco di storia e di bellezza, la meta ideale per ogni coppia che voglia festeggiare nel nome di Shakespeare il proprio amore.

Fonte Foto: https://pxhere.com/it/photo/1328151

ultimo aggiornamento: 30-05-2019

X