Variante napoletana del Covid: cos’è e quanto è pericolosa la variante isolata dai ricercatori dell’Istituto Pascale e dell’Università Federico II di Napoli.

C’è una nuova variante del Coronavirus riscontrata in Italia: si tratta della cosiddetta variante napoletana (o africana). Riscontrata in un professionista rientrato nel capoluogo partenopeo dopo un viaggio in Africa e risultato positivo al tampone, è stata isolata dai ricercatori dell’Istituto Pascale e dell’Università Federico II di Napoli. Questa variante non era ancora mai stata individuata in Italia. Ma quali sono le sue caratteristiche? Ed è davvero più pericolosa delle altre?

Variante napoletana Covid: dov’è diffusa

Di questa nuova variante del Coronavirus, salita alla ribalta delle cronache dopo quella inglese, sudafricana e brasiliana, al momento si hanno poche indicazioni. Non sappiamo quale sia il suo indice di trasmissibilità, ma sappiamo che si chiama B.1.525 e che è stata isolata per la prima volta a dicembre in Inghilterra e in Nigeria.

Covid-19
Covid-19

Al momento sono stati individuati 39 casi di questa variante nel Regno Unito, 35 in Danimarca e pochi altri casi tra Francia, Spagna, Belgio, Finlandia, Canada Stati Uniti e Australia. In Italia quello di Napoli è il primo caso.

Le caratteristiche della variante napoletana

Stando alle prime informazioni, questa variante desta più preoccupazione di quella inglese per una serie di mutazioni già osservate nelle altre varianti fin qui rintracciate. Anche nella nuova variante è infatti presente la mutazione E484K a livello della proteina Spike, la glicoproteina utilizzata dal virus per legare le cellule umane e penetrare al loro interno.

Proprio questa mutazione è quella che desta maggior preoccupazione, in quanto potrebbe essere associata alla capacità dello stesso virus di resistere alla risposta immunitaria indotta sia dalle precedenti infezioni sia dalla vaccinazione. In altre parole, questa variante potrebbe essere in grado di restare immune al vaccino, vanificando il lavoro fatto in questi mesi per la campagna. Si attendono però nuove informazioni per saperne di più.

TAG:
coronavirus

ultimo aggiornamento: 18-02-2021


Tra bonus mascherine e dirette di Conte: “Dpcm 2020 Edition” è il nuovo gioco da tavolo

Come funziona il portale della Consap per i reclami del Cashback