Valentina Vignali: quella battuta su Auschwitz che crea la bufera

Dopo aver postato uno scatto della sua credenza piena di cibo, Valentina Vignali ha scritto: “La dieta Auschwitz non la faccio.”

Ai fan sui social non è piaciuta l’ironia di Valentina Vignali a proposito della sua dieta. “La dieta Auschwitz non la faccio manco se mi pagate”, ha scritto l’influencer sotto uno scatto della sua credenza piena di cibo. I followers non hanno gradito la battuta, e sul profilo Instagram di Valentina Vignali è scoppiata una vera e propria bufera.

Valentina Vignali: la dieta e la battuta che fa infuriare i fan

Valentina Vignali si è sbrigata a porgere le sue scuse per la sua uscita di cattivo gusto a proposito della sua dieta, e che i followers sulla sua pagina Instagram hanno presto condannato a suon d’insulti.

Valentina Vignali
Fonte Foto: https://www.instagram.com/valentinavignali/?hl=it

Anche uno degli esponenti della comunità ebraica romana, Daniele Regard, ha commentato la vicenda sul suo profilo Facebook, scrivendo: “(…) Vignali ha tirato fuori questo commento da vomito. (…) spero che le arrivi questo messaggio: ad Auschwitz le persone morivano di fame perché trattate peggio delle bestie. Erano lì per il solo fatto di essere considerate diverse. Lei non lo sa o forse lo sa ma è così idiota da usare Auschwitz per farsi pubblicità.”

Valentina Vignali: le scuse dopo la bufera

Dopo la polemica scatenata dalla sua Instagram story, la cestista ha porto le sue scuse ai fan dicendo: “Ho usato un termine improprio con leggerezza e mi spiace se è stato offensivo. Sicuramente non era mia intenzione, dato che quest’estate invece che andare a Ibiza sono stata in Austria in vacanza a vedere tra tante cose anche i campi di concentramento.”

Per il momento la bufera sembra essersi placata, ma per l’ex fidanzata di Stefano Laudoni è stata una dura prova dover gestire l’ira dei fan su Instagram!

Fonte Foto: https://www.instagram.com/valentinavignali/?hl=it

ultimo aggiornamento: 08-11-2018

Iscriviti alla Newsletter:

Acconsento all’invio di newsletter di Delta Pictures
X