L’Italia si avvia a fronteggiare l’ondata di Covid da Omicron 5: in arrivo nei prossimi mesi i vaccini per questa nuova variante.

L’incubo Covid è tornato, con più forza che mai, a causa di Omicron 5. In questi giorni l’aumento dei contagi, vertiginoso, ha riaperto la discussione su temi che sembravano dimenticati, come le restrizioni e i vaccini. Al momento non pare siano previste misure contenitive per cercare di arginare questa nuova ondata che, secondo quanto dichiarato dal sottosegretario alla Salute, Pierpaolo Sileri, dovrebbe raggiungere il suo apice tra poche settimane, per poi iniziare ad allentare la presa già nel corso dell’estate.

Tuttavia, quel che appare certo è che appare certo è che dal prossimo autunno dovremmo fare i conti con una nuova campagna vaccinale specifica per contrastare la nuova variante, definita da qualcuno “il virus più contagioso al mondo”. Ma quali saranno i vaccini con cui dovremo avere a che fare dalla prossima campagna? Ecco cosa sappiamo al momento.

Quarta dose o richiamo: ecco chi dovrà vaccinarsi

Non ci sono ancora notizie certe e ufficiali sui prossimi vaccini, ma il piano del governo verrà reso noto a brevissimo. Sappiamo che per primi dovrebbero essere sottoposti alla nuova vaccinazione gli over 50, che avranno a disposizione dei vaccini ambivalenti, progettati contro il virus e contro le nuove varianti.

vaccino covid
vaccino covid

Non è ancora chiaro se verrà allargata la campagna anche ai minori di 50 anni, ma è certo che, oltre agli anziani, saranno coinvolti nelle vaccinazioni anche i più fragili, a prescindere dalla loro età. Quel che sembra invece più chiaro è che non si tratterà di una quarta o quinta dose, bensì di un richiamo, come quello cui ogni anno ci sottoponiamo per i vaccini anti-influenzali.

Vaccini contro Omicron 5: quali saranno

Non è stato reso noto quale sarà il siero utilizzato per debellare la nuova variante del Covid. Sappiamo che a breve dovrebbe arrivare il via libera sui vaccini bivalenti, dei vaccini aggiornati rispetto al passato, in grado di proteggere sia dal virus originario, quello di Wuhan, che da Omicron 1.

Per quanto riguarda la lotta alle ultime varianti del coronavirus, però, quelle conosciute come Omicron 4 e Omicron 5, arrivano buone notizie da Moderna. L’azienda farmaceutica ha infatti annunciato che il vaccino booster bivalente già preparato ha dimostrato una risposta importante per quanto riguarda la loro neutralizzazione.

Tali dati saranno in questi giorni valutati dagli enti regolatori e a breve potrebbe arrivare una risposta definitiva su questo nuovo booster. L’obiettivo? Cercare di anticipare l’inizio della campagna vaccinale, facendola partire già ad agosto. Un tentativo estremo di cercare di rendere meno impattante l’arrivo dell’autunno, ed evitare così ulteriori misure.

Clicca qui per iscriverti alla Newsletter
Clicca qui per seguire la nostra pagina Facebook
Clicca qui per entrare nel nostro gruppo
Clicca qui per seguire Donna Glamour su Instagram
Clicca qui per seguire Donna Glamour su Twitter
Clicca qui per iscriverti al nostro canale Telegram

Riproduzione riservata © 2022 - DG

coronavirus

DONNAGLAMOUR ULTIM'ORA

Ultimo aggiornamento: 29-06-2022


Come utilizzare Alexa per semplificarti la vita

Wimbledon: perché le fragole con panna sono l’official food del torneo?